mercoledì 17 ottobre 2018
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Un progetto chiamato Legance
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
05 dic 2017
Casi di studio

Un progetto chiamato Legance

Visione e progettualità alla base del successo indiscusso

 

Dieci anni fa TopLegal pubblicava la notizia della scissione di 85 avvocati di cui 17 soci, da un grande studio legale italiano. Le prime mosse della neonata associazione denotano una start up che nasce da presupposti comuni organizzativi e culturali piuttosto che meramente professionale. A partire dalla denominazione – Legance – uno di quei nomi di fantasia sgraditi al mondo forense e quasi inesistente nel 2007 persino fra gli avvocati d’impresa. Il nome dello studio riassume l’istituzionalità del progetto retto da un approccio all’organizzazione e al lavoro basato sulla decentralizzazione. Qualche settimana dopo l’avvio, giunge la notizia del reclutamento di un dirigente proveniente da una banca nazionale chiamato a ricoprire il ruolo di direttore generale. Ad altre due figure dirigenziali vanno affidate il controllo di gestione e della logistica.

Quando nasce Legance in Italia predominano tre studi legali, tre strutture complesse con schiere di soci affermati e un ambiente capace di attirare e sviluppare i migliori nuovi talenti. In pochi anni, con l’imporsi di Legance, gli studi principali italiani passano da tre a quattro. Questo dato è attestato da tutti, professionisti italiani e stranieri che siano. Conseguenza di una crescita rapida, senza dubbio, ma al contempo sostenibile e costruita sulla coesione che ha contenuto le spinte della disaggregazione dovute alla congiuntura economica.

Oltre i numeri, l’eredità significativa di Legance è quella di aver dato al mercato un modello di studio istituzionale. Altri concorrenti hanno tentato la strada dell’istituzione ottenendo risultati opposti. Le regole che uno studio si dà possono finire con l’appiattimento dello spirito imprenditoriale. Anche la spersonalizzazione può ridursi, nella sua forma leggera o approssimata, a un impegno che valga solo per alcuni soci.

Il caso Legance dimostra che il successo si nutre di una progettualità chiara e condivisa che armonizza in sé più elementi. Oltre il mero posizionamento particolare e distintivo, serve un approccio alla gestione basato sulle migliori prassi del settore, una cultura interna partecipata e soprattutto un’idea di futuro e la determinazione nel perseguire gli obiettivi prefissi a discapito delle sirene che richiamano alle pressioni immediate del presente. 

Marco Michael Di Palma

tags: Legance
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Corso di formazione in Diritto cinese: diritto commerciale e contratti d’impresa

Roma

ottobre 2018
Corso di formazione in Diritto cinese: diritto commerciale e contratti d’impresa
4th Italian Private Equity Conference

Milano

giovedì 25 ottobre
4th Italian Private Equity Conference
19° Convegno annuale ANRA | Imprevisto o probabilità? La carta del risk management

Milano

martedì 13 novembre
19° Convegno annuale ANRA | Imprevisto o probabilità? La carta del risk management
Corso di formazione in  Fiscalità 4.0. Normative fiscali per l’innovazione tecnologica

Roma

novembre 2018
Corso di formazione in Fiscalità 4.0. Normative fiscali per l’innovazione tecnologica
Avvocati e Social Media. Deontologia, Privacy e tecniche per un uso efficace di LinkedIn

Milano

venerdì 23 novembre
Avvocati e Social Media. Deontologia, Privacy e tecniche per un uso efficace di LinkedIn
Corso di Perfezionamento Diventare Avvocato in Studio Legale Associato

Verona

gennaio 2019
Corso di Perfezionamento Diventare Avvocato in Studio Legale Associato


http://www.toplegal.it/news-speciali

http://www.toplegal.it/upload/banner/300x100/toplegal_online_advert_june18.pdf

http://www.toplegal.it/upload/banner/300x100/Speciale_Torino.pdf

http://www.dsg.univr.it/?ent=cs&id=872&tcs=P

Credits Landlogic IT

RSS

RSS