torna a toplegal domenica 24 marzo 2019

Ricerca e selezione del personale secondo il GDPR e il diritto del lavoro: i background checks

DATA giovedì 13 giugno
LOCATION Spazio Chiossetto
ORARIO 16 - 18:30

FINALITA’ DELL’INCONTRO

L’incontro mira a discutere di un’esigenza che si presenta con sempre crescente frequenza per le aziende: quella di indagare sul profilo non solo attitudinale ma anche reputazionale del candidato e, in corso di rapporto, del dipendente, quale persona che goda di una buona reputazione e non sia stato soggetta a procedimenti penali. Questa esigenza si pone in particolare in settori, quale quello bancario e finanziario, per l’intrinseca sensibilità delle mansioni che un candidato potrebbe svolgere una volta assunto, nonché e più in generale per l’attenzione di tali settori a mantenere un’immagine di eticità e affidabilità, che dipende naturalmente anche del personale che vi opera. Tuttavia il GDPR e il diritto del lavoro pongono limitazioni al livello di profondità al quale l’indagine può spingersi, in ragione dell’esigenza di salvaguardare la dignità dei lavoratori e di non consentire alla sanzione privata dell’esclusione sociale di sostituirsi e aggravare quella eventualmente irrogata dallo Stato.

AGENDA (da confermare)

16:00 accredito

16:20 inizio

18:20 conclusioni / Q&A

18:30 cocktail

PERCHE’ PARTECIPARE

Ai giorni nostri quando si seleziona una nuova risorsa  si unisce alla necessità di verifica del profilo attitudinale del candidato, il bisogno di valutare quale sia la sua reputazione.

Questa esigenza è da intendersi come trasversale a tutti i campi professionali, ma trova particolare applicazione in settori che richiedono sensibilità nella gestione dei dati ed un profilo etico elevato.

L’incontro si rivolge a particolare alle funzioni HR e legali delle aziende, mirando a gettare luce sulla tipologia di controlli pre e post-assunzione che possano essere effettuati sul candidato, anche avvalendosi delle tecnologie digitali.

Tuttavia nello svolgere questo controllo dei precedenti, i  cd. “background checks”, si può anche incorrere nel rischio di causare pregiudizio all’immagine del candidato, ovvero di avvalersi di informazioni in modo improprio, provocando emarginazione sociale.

L’incontro conclusivamente si propone di definire metodologie efficaci di ricerca e selezione, affrontando la materia secondo due punti di vista: quella del diritto giuslavoristico e quello della protezione dei dati personali.

A CHI E’ RIVOLTO

CEO

Responsabili Risorse Umane

Responsabili degli uffici legali


Lavoro
QUOTA DI ISCRIZIONE
GRATUITO
ISCRIVITI
Clicca per condividere

Credits Landlogic IT

RSS

RSS