lunedì 22 luglio 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Convergenza ad alta velocità
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
11 set 2018
Centro studi TopLegal

Convergenza ad alta velocità

Per i consulenti è importante non perdere il passo, ma il valore aggiunto risiede nella polivalenza e nella visione di insieme

 

L’evoluzione tecnologica e la diffusione di nuovi servizi in ambito media e telecomunicazioni corrono ad alta velocità e aprono a nuovi mercati fungendo da traino per i servizi legali Tmt. A presidiare un settore che segue le logiche dell’innovazione sono principalmente i consulenti legali con più tradizione, che da anni ormai affiancano i loro clienti interpretando le declinazioni legali della sfida tecnologica in corso. Parallelamente, hanno però trovato il loro spazio realtà che sono riuscite a sfruttare l’aumento della domanda legale legata anche alle recenti novità normative che hanno richiesto importanti adempimenti regolatori. Questo, in sintesi, il rapporto tra domanda e offerta in ambito Tmt: in un mercato in cui i vantaggi competitivi si ottengono attraverso decisioni e strategie innovative, sono necessari consulenti polivalenti e reattivi ai cambiamenti. Le nuove tecnologie hanno determinato, infatti, la nascita di nuove modalità di approccio al mercato per realizzare le attività degli operatori e il mercato legale riflette l’andamento estremamente dinamico del relativo settore industriale.

Chi incontra la domanda
Dai dati raccolti dal Centro Studi TopLegal si evince che in relazione a una domanda sempre più dinamica, reattiva e con esigenze di multidisciplinarietà, interconnessione, concretezza e orientamento al business, vengono premiati dal mercato Hogan Lovells, Baker McKenzie, Orsingher Ortu, Portolano Cavallo e Bird & Bird. Si tratta di realtà che, si sono mostrate in grado di offrire esperienza e visione strategica nell’ambito della contaminazione in atto tra le varie anime del Tmt oltre che comprensione della convergenza tra nuovi e vecchi media. Inoltre, a conferma di quanto già riscontrato nella precedente ricerca del 2013, il settore non sembra prediligere una specifica tipologia di studio. Accanto infatti ai grandi studi strutturati trovano spazio anche molte boutique come Martini Manna, Lgv, Milalegal e Amiconi le quali concentrando le risorse in alcune aree del settore alimentano un’offerta di alto profilo mantenendo clienti e riconoscimento nel mercato. Un aumento della dinamicità del comparto si è registrato anche in seguito alla fusione Wind-Tre del 2015, la quale ha favorito l’ingresso in Italia di un nuovo operatore telefonico, Iliad, assistito da Legance.

A livello societario hanno, invece, tenuto banco le vicende legate al futuro di Tim che, per la sola composizione del Cda e relativi ricorsi, ha visto l’intervento a diverso titolo di Chiomenti, Cleary Gottlieb, Gatti Pavesi Bianchi e Galbiati Sacchi. Evidente litigiosità anche nel mondo media che in tema di diritti tv legati alla Serie A ha vissuto un biennio di contenziosi e ricorsi al Tar in risposta agli interventi dell’Agcm, e ha messo in luce alcune realtà legali riconosciute nel settore per competenze nelle aree litigation e antitrust, quali Lipani Catricalà, Ejc Roberti, Cleary Gottlieb e BonelliErede. L’attualità normativa e regolamentare, infine, ha avvantaggiato realtà come Cugia Cuomo, Rödl e Ughi Nunziante i cui clienti hanno apprezzato la capacità risolutiva e hanno enfatizzato l’esperienza, la preparazione e le capacità tecniche dei professionisti coinvolti.

Strategie interne
Tecnologia, media e telecomunicazioni sono state caratterizzate dal lancio di nuove offerte, dalla creazione di nuove tipologie di contenuti, di nuovi servizi nonché nuove partnership tra operatori generando un incremento della domanda di servizi legali. Da una parte, infatti, i mercati media e telecom hanno visto una sovrapposizione e una concentrazione che ha portato la creazione di nuovi prodotti. Dall’altra si è registrato un fermento nel settore tecnologico dovuto all’evoluzione digita-le e all’implementazione di nuove tecnologie da parte delle imprese operanti nei mercati più tradizionali (esempio il settore bancario e finanziario).

Inoltre, se fino a qualche tempo fa le imprese del settore Tmt offrivano e chiedevano assistenza per servizi completamente distinti, oggi l’offerta e di conseguenza la richiesta di consulenza si è contaminata. Infine, il regolamento europeo sulla protezione dei dati personali ha determinato un incremento della domanda di consulenza legale sia in relazione al processo di adeguamento alla nuova normativa che in riferimento a questioni legate alla sicurezza dei dati (cybersecurity). In risposta, le insegne si sono poste l’obiettivo di rafforzare e specializzare le squadre sia con innesti funzionali, sia integrando specialisti del settore privacy proprio a fronte dell’aumento del lavoro sulla data protection. Non solo, negli ultimi 18 mesi sempre più studi si sono mossi verso la strutturazione di veri e propri dipartimenti specializzati sul Tmt e allo sviluppo di nuovi progetti orientati a fornire una risposta alle neonate esigenze del settore.

Tale incremento della domanda ha dato il via a una sorta di caccia di specializzazione e l’aumento dei passaggi da parte di professionisti in cerca di maggiori spazi d’azione. Ad anticipare questa tendenza nel 2016, è stato Chiomenti con l’arrivo da Legance del partner Gilberto Nava. In meno di due anni l’insegna è riuscita a imporre al mercato un esempio di servizio specializzato e indirizzato al settore in maniera trasversale proprio grazie all’esperienza e al riconoscimento del professionista.

Nell’ottica di costituzione e specializzazione delle squadre è da leggersi anche l’ingresso di Giangiacomo Olivi in Dentons in qualità di co-head Tmt nonché head data privacy in Europa e in Italia. Il passaggio del professionista segue il precedente spostamento di Giovanni Francesco Casucci (proveniente da Bardehle Pagenberg), responsabile della practice italiana di Ip & technology con il quale lo studio completa i servizi in ambito Tmt e Ip. Tra le realtà che più di altre hanno investito in nuove professionalità vi è, invece, Osborne Clarke che ha messo a segno sette nuovi acquisti, di cui ben quattro nuovi partner (Andrea Rizzi, Gianluigi Marino, Pierfilippo Capello, Andrea Bozza), specializzati in digital media & entertainment, data protection e entertainment-sports.

Nella stessa direzione si sono mossi alcuni studi già fortemente orientati verso l’universo Tmt che hanno cercato di completare la propria offerta sbarrando nuove caselle. Tra questi, Portolano Cavallo, il quale ha nominato Marco Bellezza nuovo counsel responsabile dell’area fintech & insurtech e ufficializzato l’ingresso dell’of counsel Giulio Novellini (ex Jones Day) per gli ambiti privacy, data protection, telecomunicazioni, internet ed e-commerce.

Con la prospettiva di valorizzare la propria competenza settoriale e la specializzazione nel mondo tech e regolamentare va letto invece il progetto di Rocco Panetta. Il professionista, dopo un periodo di tre anni in cui lui e il suo team di cinque professionisti aveva unito le forze e sorti a quelle di Nctm, ha riaperto a Roma la propria insegna P& a – Panetta, boutique rivolta appunto al mercato hi-tech, con particolare riferimento a internet, privacy, telecomunicazioni e ambientale.

Tra gli studi che si sono attivati sul fronte organizzativo con la costituzione di nuovi dipartimenti si segnala: la nuova task force sul fintech costituita da Gattai Minoli Agostinelli; l’avvio del dipartimento media & entertainment di Legislab affidato all’ex Carnelutti Roberta Mollica; e ancora, la costituzione del nuovo dipartimento di protezione dei dati compliance e sicurezza informatica di Previti; il tech group globale di Clifford Chance.

In chiave tecnologica, infine non vanno dimenticati i progetti Brera.Hub, beLab e Ey wavespace, promossi rispettivamente da Trevisan & Cuonzo, BonelliErede e Ey, e dedicati all’innovazione di servizio, alle start up e alla digitalizzazione.

 

Per visionare tutte le classifiche e i commenti dei clienti clicca qui.

 

tags: ChiomentiLeganceBonelliEredeNctmHogan LovellsGatti Pavesi BianchiBird & BirdCleary GottliebJones DayOsborne ClarkeEYOrsingher OrtuBaker McKenzieLipani CatricalàRödlTrevisan & CuonzoPortolano CavalloLegisLabGiangiacomo OliviRocco PanettaCugia CuomoPrevitiMartini MannaAmiconiGalbiati SacchiLgvGianluigi MarinoAndrea BozzaPierfilippo CapelloMilalegalGiovanni Francesco CasucciAndrea RizziGiulio NovelliniBardehle PagenbergIliadEjc RobertiRoberta MollicaP& a – PanettaUghi Nunziante
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 27 settembre
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation


https://www.toplegal.it/eventi/25861/master-in-tech-law-digital-transformation

https://www.toplegal.it/upload/banner/300x100/toplegal_online_advert_june19.pdf
https://www.toplegal.it/adv/pdf/TopLegalFocusPenale2019.pdf

https://www.amazon.it/dp/8894429709

https://www.toplegal.it/upload/allegati/TopLegalAwards2018Special.pdf

Credits Landlogic IT

RSS

RSS