giovedì 22 agosto 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
General Counsel, rischi e opportunità
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
17 lug 2019
Corporate Counsel & Finance Forum

General Counsel, rischi e opportunità

I contorni sempre più ampi delle attività affidate al legale d’impresa ne ampliano l’influenza. Ma rischiano anche di intaccarne l’identità.



Il legale in house ha assunto un ruolo sempre più strategico per il business. La rivoluzione digitale e alcune novità normative hanno imposto al general counsel l’assunzione di ulteriori vesti: dal compliance officer al responsabile degli affari societari, dal segretario del consiglio di amministrazione al data protection officer. Occorre dunque chiedersi quali siano i limiti di ciascun ruolo e come possano coesistere e collaborare senza sovrapporsi. 

Da una parte il general counsel mantiene tuttora una posizione indispensabile di sintesi tra tutte le varie funzioni dell’area legal. Dall’altra, l’alleanza con le attività commerciali rappresenta un punto di forza per il legale in house ma può tradursi in una minaccia alla sua indipendenza e terzietà. Inoltre, dall’esterno, talvolta si genera confusione quando le funzioni della direzione legale viaggiano su canali paralleli e non seguono un’unica linea d’azione. La comunicazione esterna e interna all’azienda, la terzietà e il ruolo di leadership da parte del general counsel sono state al centro del dibattito al Corporate Counsel & Finance Forum. L’incontro organizzato da TopLegal, intitolato “General counsel: rischio alla credibilità? Le sfide di un ruolo a perimetri sempre più ampi”, si è tenuto ai Frigoriferi Milanesi e, come di consueto, è stato seguito dalle premiazioni dei Corporate Counsel & Finance Awards.

La tavola rotonda si è focalizzata sul ruolo del general counsel moderno e ha visto la partecipazione di un nutrito panel di esperti. Il gruppo di relatori, peraltro, rifletteva a pieno tutte le sfaccettature in cui nel tempo si è declinato il legale interno. Infatti, al dibattito hanno partecipato: Angelica Orlando, direttore affari legali, istituzionali e regolatori di Sorgenia; Francesca Renzulli, head of corporate & regulatory affairs e segretario di Nexi; Giuseppe Catalano, segretario del Cda e responsabile corporate affairs di Assicurazioni Generali e presidente Aigi; Ugo Ettore Di Stefano, direttore affari legali e societari e Dpo di Mondadori, nonché presidente Ugi (associazione che ha fornito il proprio patrocinio all’evento); Agostino Nuzzolo, general counsel, direttore della funzione legal and tax e segretario del Cda di Telecom Italia e Federico Sutti, managing partner di Dentons.

Il dibattito è stato aperto dalla ricerca condotta lo scorso dicembre dal Centro Studi di TopLegal, su un campione di 63 general counsel provenienti da settori trasversali dell’industria, ha dimostrato il forte aumento delle dimensioni delle direzioni legali aziendali negli ultimi cinque anni. La protezione dei dati, la cybersecurity e la compliance in tutte le sue sfaccettature rappresentano le necessità che guidano l’espansione del ruolo del general counsel, che ormai è arrivato a guadagnarsi un posto fisso al tavolo del management. Il contributo del legale alle decisioni dell’organo esecutivo dell’azienda è divenuto la prassi, come il suo coinvolgimento nelle attività commerciali e nelle operazioni strategiche. In queste attività, infatti, è diventato un alleato fondamentale portando in consiglio di amministrazione la sua esperienza in termini di governance, compliance e gestione del rischio.

Oggi il legale d’impresa è inoltre costretto a comprendere nel suo perimetro di attività anche tutta una serie di funzioni di recente formazione: dal rispetto della compliance a tutto tondo alla protezione dei dati alla luce del Gdpr, passando per gli affari societari e la segreteria del consiglio di amministrazione. La copertura di tutte queste aree, con la conseguente indefinitezza dei confini della direzione legale, minaccia la reputazione e la credibilità del legale in house? Ciascuno dei relatori ha raccontato la propria esperienza e le funzioni che, per necessità e maggiore efficienza, ha dovuto assumere all’interno della propria azienda. Dalla discussione che ne è emersa si può concludere che il general counsel riveste tutt’oggi un ruolo fondamentale di sintesi, incorporando in una sola figura la linea legale dell’azienda. Inoltre, rimane il punto di dialogo privilegiato che connette la squadra legale e il business. Le varie funzioni specialistiche in cui si è “spacchettato” il general counsel sono da una parte apprezzate per l’alto grado di specializzazione, dall’altra rischiano di frammentare eccessivamente le finestre di dialogo e, conseguentemente, le responsabilità all’esterno. Ci sono, tuttavia, alcune accortezze comunicative che possono essere messe in atto al fine di ridurre le incomprensioni sia all’interno dell’azienda che all’esterno: il rispetto dei ruoli, la costante apertura dei canali di comunicazione e momenti di autoverifica, per citare alcuni tra quelli emersi.

Altro filone tematico ampiamente discusso è la costante minaccia alla terzietà che subisce il legale interno moderno. Il problema si pone ancora di più se quest’ultimo ricopre funzioni da compliance officer o Dpo, il cui ruolo di presidio della legalità richiede maggiore indipendenza. Il rapporto sempre più stretto che intercorre tra il legale d’impresa e gli organi decisionali ed esecutivi della società non deve far perdere di vista la missione del legale: preservare l’azienda da ogni rischio e accompagnarla nel successo commerciale. Questa è la grande sfida insieme alla ricerca della giusta formula per ottimizzare il sistema di riporti interno e la comunicazione, sia all’interno tra i vari ruoli della direzione legale sia all’esterno con clienti e consulenti esterni.


Un ampio approfondimento sul Corporate Counsel & Finance Forum verrà pubblicato nella prossima TopLegal Review di agosto/settembre, disponibile su E-edicola e cartacea. 
tags: DentonsFederico SuttiTelecom ItaliaSorgeniaMondadoriAgostino NuzzoloFrancesca RenzulliNexiAssicurazioni GeneraliAigiUgo Ettore Di StefanoGiuseppe CatalanoAngelica OrlandoUgi
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 27 settembre
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation


https://www.toplegal.it/eventi/25861/master-in-tech-law-digital-transformation

https://www.toplegal.it/upload/banner/300x100/toplegal_online_advert_june19.pdf
https://www.toplegal.it/adv/pdf/TopLegalFocusPenale2019.pdf

https://www.amazon.it/dp/8894429709

https://www.toplegal.it/upload/allegati/TopLegalAwards2018Special.pdf

Credits Landlogic IT

RSS

RSS