Addio a Carlo Federico Grosso
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
25 lug 2019
Professionisti

Addio a Carlo Federico Grosso

Si spegne a 81 anni l’avvocato penalista torinese, professore emerito di diritto penale e già vicepresidente del Csm



Viene a mancare all’età di 81 anni Carlo Federico Grosso (in foto), tra i più noti penalisti italiani. Una carriera che si è sviluppata su tre grandi direttrici: professione, politica e carriera universitaria.

Come avvocato, lavora ai principali casi nazionali: è il primo difensore di Annamaria Franzoni nel processo per il delitto di Cogne, legale di parte civile nel processo per la strage della stazione di Bologna e in quello per la strage del Rapido 904. Ha tutelato la posizione di oltre 30.000 portatori di bond come parte civile nei processi per il crack Parmalat davanti ai tribunali di Parma e Milano e come parte civile ha patrocinato il comune di Milano nel processo per i derivati davanti al tribunale di Milano. Ha difeso Eni e di suoi dirigenti in numerosi processi penali, Renato Soru (imprenditore e politico) davanti al tribunale di Cagliari; Silvio Scaglia (fondatore di Fastweb) davanti al tribunale di Roma; Calogero Mannino davanti alle Sezioni unite della Cassazione e al tribunale di Palermo nel processo sulla trattativa tra Stato italiano e Cosa nostra. Era legale delle testate La Repubblica e L'Espresso, del gruppo editoriale L'Espresso.

In politica, ricopre la carica di vicesindaco di Torino negli anni Ottanta, di consigliere comunale del capoluogo piemontese e poi di vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte. Nel 1994 è eletto componente del Consiglio Superiore della Magistratura, di cui diviene vicepresidente nel 1996.

Nel 1962 comincia la carriera universitaria, ottenendo l'incarico dell'insegnamento di diritto penale in diverse facoltà di giurisprudenza in tutta Italia. Nel 2009 viene nominato, su indicazione dell’università di Torino, professore emerito. 

tags: FastwebL'EspressoCarlo Federico Grosso
CLICCA PER CONDIVIDERE




Credits Landlogic IT

RSS

RSS