venerdì 18 ottobre 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Corporate/M&a (25 luglio 2019)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
25 lug 2019
In pillole

Corporate/M&a (25 luglio 2019)


Curtis e Orrick nell’acquisizione di Ids Air Navigation 
Curtis Mallet-Prevost Colt & Mosle ha assistito Enav nell’acquisizione della Divisione Air Navigation di Ids - Ingegneria dei Sistemi. Enav è stata supportata da Banca Imi e Deloitte come advisor finanziari. Il team legale di Enav, coordinato dalla general counsel Raffaella Romagnoli, è stato supportato in tutte le fasi dell’operazione dallo studio Curtis Mallet-Prevost Colt & Mosle, con un team coordinato dalla partner Daniela Sabelli, coadiuvata dal partner Alfonso de Marco, nonché dall’associate Mattia Morani. Ids Ingegneria dei Sistemi invece, è stata assistita da Orrick Herrington & Sutcliffe con un team coordinato dai partner Riccardo Troiano e Andrea Piermartini Rosi nonché dall’associate Rosario Apuzzo. Il closing dell’operazione fa seguito alla sottoscrizione del contratto preliminare annunciato a marzo, all’avveramento di specifiche condizioni in esso richiamate oltre che al buon esito delle attività di due diligence. Sulla base di tutte le valutazioni effettuate, l’operazione si è conclusa a fronte di un corrispettivo pari a 41 milioni di euro. Saranno 150 le risorse della Divisione Air Navigation di Ids che transiteranno nel gruppo Enav. Contestualmente al closing, è stata altresì sottoscritta tra le parti un’intesa che prevede la possibilità da parte di Enav, entro giugno 2020, di rilevare anche le attività della divisione Air Navigation, attualmente inglobate in Ids North America e Ids Australasia con modalità che saranno nel prosieguo definite e subordinatamente al buon esito della due diligence. Il consiglio di amministrazione di Ids AirNav, composto da manager del gruppo Enav, sarà presieduto da Vincenzo Smorto, con la carica di presidente esecutivo.

Gli studi nell’acquisizione di Fra.Bo da parte di Bonomi Group
Il gruppo Bonomi cui fa capo Rubinetterie Bresciane ha acquistato dalla famiglia Bonetti l’intera partecipazione in Fra.Bo, player italiano nel settore delle raccorderie per la produzione dell’acqua e del gas. L’assistenza legale al venditore è stata prestata da Amato Matera, tramite i partner Giuseppe Amato e Laura Cristini insieme ad Andrea Peruzzo. Per gli aspetti fiscali, societari e finanziari Fra.Bo è stata assistita nell’operazione dallo studio Tetra, tramite il partner Massimo Cenedella. Ha assistito l’acquirente per tutti gli aspetti ed in tutte le fasi dell’operazione lo studio Cossu tramite un team coordinato dal socio Leonardo Cossu, con Riccardo Sandrini e Lucrezia Cossu.

Gli advisor nell’acquisizione di Elaborazioni Casagrande
Gattai Minoli Agostinelli è stata advisor legale di F2A, società controllata dal fondo Ardian, nell’acquisizione di Elaborazioni Casagrande, azienda attiva da quasi 25 anni nei servizi di gestione e amministrazione del personale con sede a Gradisca di Isonzo. Gattai Minoli Agostinelli ha assistito il cliente con un team composto dai partner Stefano Catenacci e dall’associate Maria Persichetti. Per i venditori ha agito Maurizio Consoli.

Gli studi con Oc&C Strategy Consultants e Long Term Partners 
Oc&C Strategy Consultants, società operante a livello globale nel settore della consulenza strategica, e Long Term Partners, società italiana indipendente e attiva nel settore della consulenza manageriale, hanno perfezionato un’operazione di aggregazione societaria, a seguito della quale Ltp verrà integrata nel global network facente capo ad Oc&C Strategy Consultants. Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito Oc&C Strategy Consultants, con un team guidato dai partner Gherardo Cadore e Gerardo Carbonelli, coadiuvati dall’associate Alberto Elmi. Ltp è stata assistita da Pedersoli, con un team guidato dagli equity partner Antonio Pedersoli e Luca Saraceni, coadiuvati da Federica Monteleone.

Gop nell’acquisizione di Seguradoras Unidas e AdvanceCare 
Generali ha sottoscritto un accordo per l'acquisizione in Portogallo del 100% della compagnia Seguradoras Unidas e della società di servizi AdvanceCare da Calm Eagle Holdings e Calm Eagle Parent Holdings II, detenute a maggioranza da fondi di investimento gestiti da alcune controllate di Apollo Global Management, per un corrispettivo, soggetto ad aggiustamenti al closing, pari a 510 milioni di euro per Seguradoras Unidas e a 90 mln per AdvanceCare. Per i profili legali dell’operazione Generali è stata assistita dal team legale interno guidato dal group general counsel, Antonio Cangeri e dall’head of group strategic legal affairs, Andrea Rodo, supportato da Gianni Origoni Grippo Cappelli, con un team guidato dal senior partner Francesco Gianni coadiuvato dal managing associate Mattia Casarosa, e dagli studi Sullivan & Cromwell e Morais Leitão, Galvão Teles, Soares da Silva. Il closing dell’operazione è soggetto ad approvazioni regolamentari, come previsto per le transazioni di questa tipologia.
 
Alvarez & Marsal acquisisce l’istituto di vigilanza La Patria
Alvarez & Marsal Capital ha rilevato il 100% del gruppo La Patria da Pm Sgr e dal Fondo Italiano di Investimento, che avevano co-investito in La Patria nel 2012 acquisendone la maggioranza del capitale sociale. Chiomenti, Dickson Minto e Led Taxand hanno assistito Alvarez & Marsal nell’operazione. Hi.lex ha affiancato i venditori. Nel dettaglio, la quota oggetto dell'operazione comprende quella detenuta dal Fondo Italiano di Investimento pari al 32,4% (di cui il 14,4% di pertinenza di Nb Aurora), quella detenuta da fondi gestiti da Pm Sgr (pari anch'essa al 32,4%) e la restante quota in mano agli investitori industriali originari. Alvarez & Marsal Capital è stata assistita da Chiomenti e Dickson Minto per gli aspetti legali, e per gli aspetti fiscali da Led Taxand. I venditori sono stati assistiti nell'operazione da Lazard, in qualita' di advisor finanziario, dallo studio Hi.lex come advisor legale e da Ey come advisor contabile. Per Chiomenti ha agito un team guidato da Filippo Modulo con Maria Pia Palma, Maria Vittoria Marchiolo e Edoardo Filippo Di Francesco per gli aspetti corporate M&a; da Marco Paruzzolo, con Andrea Martino e Claudia Visone per gli aspetti finanziari e da Benedetto La Russa con Aglaia Albano per gli aspetti di debt capital market. Dickson Minto ha agito con un team coordinato da Rebecca Ward per gli aspetti corporate M&a e Allan Fraser per gli aspetti finanziari. Led Taxand ha fornito assistenza con un team composto da Guido Arie Petraroli, Paolo Ruggiero, Francesco Cardone e Luca Galliani. Hi.lex ha affiancato tutti i venditori e il management con un team composto da Marco Carbonara, con il supporto di Teresa Grisotti ed Elisabetta Pagone. Il closing dell'operazione è atteso entro la fine di settembre.

Ls Lexius Sinacta con Renco e Caab per una joint venture
Ls Lexius Sinacta con il managing partner Gianluigi Serafini, advisor legale di Renco, società attiva nel settore dei servizi di logistica a terra alle compagnie petrolifere, e il Centro Agroalimentare di Bologna (Caab) nella realizzazione  di una joint venture per la costruzione di una piattaforma per la gestione dei prodotti agroalimentari in Mozambico a servizio di “gas city“ , una nuova città che sorgerà nel nord del Mozambico.  Renco, che ha agito anche come advisor delle istituzioni mozambicane per la realizzazione del master plan di “gas city“, avrà la funzione di general contractor, Caab apporterà la sua esperienza nella progettazione e successivamente nella gestione dell’ impianto.

Tutti gli studi coinvolti nell’ingresso di Mir Capital in Cotril
Mir Capital, fondo di private equity partecipato pariteticamente da Gazprombank e Intesa Sanpaolo, assistito da Allen & Overy e Bernoni Grant Thornton, ha acquistato una partecipazione di minoranza nel capitale sociale di Cotril, azienda italiana che opera da oltre 40 anni nel mercato hair beauty e che fa capo all’imprenditore Marco Artesani, i cui soci sono stati assistiti da Pedersoli e Pwc. Allen & Overy ha assistito Mir Capital con un team composto dal partner Paolo Nastasi, con l’associate Chiara De Luca per i profili corporate; il counsel Emilio De Giorgi per i profili antitrust; il counsel Livio Bossotto, l’associate Claudio Chiarella per i profili giuslavoristici, la senior associate Carmen Castellano per i profili ip; il senior associate Luca Amicarelli, l’associate Roberta Errico per i profili amministrativi. Pedersoli ha assistito i soci di Cotril con un team composto dagli equity partner Antonio Pedersoli e Luca Saraceni e dalla senior associate Olivia Fiorenza. Il team M&a di Pwc ha svolto il ruolo di lead financial advisor con il team composto da Marco Tanzi Marlotti, Alessandro Vitali, Maria Sofia Massaro e Valeria Urbinati. Il team Pwc Transaction Services ha effettuato la vendor due diligence finanziaria ed è stato composto da Elena Borghi e Valentina Taddeo. Pwc Tls ha effettuato la vendor due diligence fiscale con Pietro Bertolotti e Federica Panzeri. Bernoni Grant Thornton ha eseguito la due diligence finanziaria buyside con un team composto da Stefano Marchetti e Marco Degregori e la due diligence fiscale buyside con Gianni Bitetti e Mattia Tencalla.
 
Ardian acquista la maggioranza di Sintetica: tutti gli studi coinvolti
Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito il fondo Ardian, operatore di private equity leader a livello mondiale, nell’acquisizione di una quota di maggioranza in Sintetica, azienda farmaceutica svizzera con sede nel Canton Ticino. In virtù dell’accordo, gli attuali azionisti - il presidente Luca Bolzani e la holding Daphne, assistiti da Nctm - reinvestiranno in Sintetica con una quota di minoranza. Ardian è stata assistita da Gop con un team guidato dai partner Gianluca Ghersini e Valentina Dragoni, coadiuvati dall’associate Raffaella Ceglia. La partner Eva Cruellas Sada ha seguito gli aspetti antitrust. Per la parte tax, al fianco dell’acquirente, ha agito Gitti con il partner Diego De Francesco e il counsel Paolo Ferrandi. Gli aspetti relativi al finanziamento sono stati seguiti da Gattai Minoli Agostinelli che ha agito un team composto dal partner Lorenzo Vernetti e dalle associate Silvia Romano e Giorgia Gentilini. Le banche finanziatrici sono state assistite da Latham & Watkins con un team guidato da Antongiulio Scialpi e Marcello Bragliani, coadiuvati da Erika Brini Raimondi, Marco Ferrante e Francesco Mozzone. Ardian è stata inoltre assistita da Walder Wyss per gli aspetti di diritto svizzero, da Shoosmiths per gli aspetti di diritto inglese e da Heuking Kühn Lüer Wojtek per gli aspetti di diritto tedesco. Per quanto riguarda i venditori, Nctm ha agito con un team coordinato dal senior partner Paolo Montironi, coadiuvato dalla salary partner Eleonora Sofia Parrocchetti e dalla managing associate Alessia Trevisan, mentre gli aspetti fiscali sono stati seguiti da Ludovici Piccone con i partner Michele Aprile e Loredana Conidi e l’associate Daniel Canola.

OnePartner con Moxoff nella cessione a Zucchetti
OnePartner ha assistito la società Moxoff, nata nel 2010 come spin-off del Politecnico di Milano e specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative basate sulla data science e modellistica matematica, nell’operazione di cessione del pacchetto azionario di controllo al gruppo Zucchetti, player a livello europeo nel settore dei software gestionali. Moxoff si è avvalsa del team di One Partner composto da Francesco Trimboli, Giuseppe Lucarella, Guido Bellatorre ed Elga Deidone per la consulenza aziendale, tributaria, legale e giuslavorista correlata all’operazione.

Gli studi nell’acquisizione di Artoni Trasporti
Linklaters e Brandstätter hanno assistito rispettivamente Prelios Sgr e Fercam nell’operazione di acquisizione del complesso aziendale e dei cespiti immobiliari di Artoni Trasporti e Artoni Group in amministrazione straordinaria. Brandstätter con un team guidato dal partner Gerhard Brandstätter, con il partner Tutzer Joseph e gli associati Karin Mussner e Thomas Tiefenbrunner ha affiancato Fercam, unitamente al responsabile dell’ufficio legale interno Herbert Gelisio ed al fiscalista Matteo Di Stefano, nell’acquisizione del complesso aziendale e dei cespiti immobiliari di Artoni Trasporti rispettivamente da Artoni Group in As, rappresentata dal commissario straordinario delle citate società, Franco Lagro, assistito da Elena Bernardi, Adelio Riva e da Nicola Aicardi e Gianluca Guerrieri. Nell’ambito dell’operazione, Linklaters, in qualità di consulente legale a fianco di Prelios Sgr, ha agito con un team guidato dal partner Pietro Belloni e composto dalla managing associate Anna Gagliardi e dalla junior associate Mafalda Monticelli per gli aspetti corporate e real estate, mentre gli aspetti giuslavoristici sono stati seguiti dalla counsel Federica Barbero, coadiuvata dall’associate Mara Ruberto. Gli aspetti di public law sono invece stati seguiti dal managing associate Paolo Bertolini, coadiuvato dall’associate Alessandro Gemmo e dalla junior associate Elisa Volontè. Il team di Linklaters ha inoltre agito per gli aspetti regolamentari relativi alla costituzione del fondo immobiliare gestito da Prelios Sgr con un team composto dal managing associate Emanuele Umberto Aurilia. L’atto notarile è stato siglato dal notaio Arrigo Roveda. Nell’ambito degli accordi contrattuali sono stati salvaguardati i rapporti giuridici dei lavoratori dipendenti, anche secondo l’accordo sindacale e gli accordi individuali intervenuti in ragione delle norme applicabili in materia della legge Prodi-bis. Si è chiusa e definita così una trattativa complessa ed articolata che ha fatto seguito alla gara con relativo disciplinare autorizzato dal Ministero (Mise), garantendo una continuità aziendale e la salvaguardia di molti posti di lavoro.

De Berti Jacchia e Nctm nell'acquisizione di Dalla Corte 
De Berti Jacchia ha assistito il gruppo svizzero Franke nell'acquisizione della maggioranza di Dalla Corte, produttore italiano di macchine da caffè di altissima qualità, assistito da Nctm. De Berti Jacchia ha assistito Franke con un team guidato dai partner Marco Frazzica e Claudio Corba Colombo, supportati da Giuseppina Zoccali, Andrea Sonino e Chiara Caliandro, senior associate. Nctm, ha assistito il venditore Dalla Corte con un team guidato dal partner Vittorio Noseda e Sergio Mori, senior associate. Con questa partnership, Franke amplia la sua gamma di macchine da caffè professionali con macchine da caffè espresso tradizionali. Le due società continueranno ad operare sul mercato in modo indipendente anche in futuro.

Latham & Watkins e Poggi nel passaggio del 10% di Atopbi
7-Industries Holding, family office di proprietà di Ruthi Wertheimer con una strategia di partnership di lungo periodo con aziende di eccellenza nel settore industriale e delle tecnologie life-science, ha concluso ieri l’operazione di acquisizione di una partecipazione di circa il 10% del capitale sociale di Atopbi, controllante indiretta di Atop, da Hairpin Holding. Latham & Watkins ha assistito 7-Industries Holding con un team guidato dai partner Antonio Coletti e Giovanni Sandicchi, e composto dagli associate Federico Borgogno, Marta Negro e Marta Carini. Poggi ha assistito Hairpin Holding con un team composto dal partner Emanuele Gnugnoli e dal senior associate Massimo Castiglioni.

Allen & Overy con Softlab nell’acquisizione di DigitalGo
Softlab, azienda italiana attiva in ambito informatico, finanziario e cybersecurity, con l’assistenza di Allen & Overy, ha acquistato una partecipazione di maggioranza pari al 51% di DigitalGo, digital company italiana che opera nel mercato dello sviluppo, vendita e distribuzione di contenuti, servizi e soluzioni digitali, dai venditori BlueGem Neo Holdings e Value Italy Società di gestione del risparmio, in nome e per conto del fondo “MPVenture2”. Allen & Overy ha assistito il gruppo Softlab con un team composto dal partner Giovanni Gazzaniga con il senior associate Marco Muratore

Tonucci nella cessione e nel buyback delle partecipazioni di Ith
Tonucci ha assistito Infordata e Infotrade nella cessione delle partecipazioni di Ith, holding di controllo di Sesa, società attiva nel settore delle soluzioni e servizi It per il segmento business, quotata nel segmento Star del mercato telematico gestito e organizzato da Borsa Italiana. Tonucci ha operato al fianco sia di Infordata che di Infotrade e hanno curato la cessione il partner Piergiorgio Sposato con l’associate Francesco Bianchi. L’operazione è stata perfezionata in parte tramite buyback da parte della medesima Ith e in parte attraverso la cessione delle azioni all’investment e merchant bank Tamburi Investment.

Legance per la costituzione di Valoridicarta
L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (società le cui quote sono detenute al 100% dal Mef) ha costituito insieme alla Banca d’Italia la società in-house Valoridicarta, accreditata dalla Banca Centrale Europea per la produzione di carte speciali ed elementi di sicurezza per la produzione di banconote e documenti di riconoscimento, nata con l’obiettivo di costituire in Italia un polo industriale di eccellenza e un centro di ricerca e di competenze specializzate. Legance, ha assistito l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato nella strutturazione dell’operazione, nonché nella negoziazione con Banca d’Italia e nell’interlocuzione con le amministrazioni coinvolte, con un team composto dal partner Alessandro Botto e dal senior associate Giacomo Testa, che hanno curato i profili di diritto amministrativo e regolamentare. Gli aspetti corporate sono stati seguiti dalla counsel Paola Ferroni e dal senior associate Giuseppe Battaglia. La produzione della carta speciale di sicurezza avverrà nel sito produttivo di Foggia che negli ultimi anni è stato oggetto di importanti investimenti e piani di rilancio sia in termini di rinnovamento tecnologico e sviluppo di nuove attività di ricerca.

Tutti gli studi nell’acquisizione di Claire da parte Nutrilinea
Nutrilinea, azienda attiva nel mercato degli integratori alimentari, annuncia l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Claire, società attiva nella produzione per conto terzi di cosmetici, spray e medical devices per i mercati della cosmetica e dei dispositivi medici. Nutrilinea è stata assistita da Giovannelli con un team composto dagli avvocati Matteo Delucchi, Beatrice Riva e Matteo Bruni. I soci di Claire sono stati assistiti dallo studio Lexhub con Marco De Nadai per gli aspetti societari, da Castelli con Maurizio Castelli e da Strategya con Alessandro Vangelista per gli aspetti fiscali e contabili e da Ethica Corporate Finance in qualità di advisor finanziario. L’ingresso di Nutrilinea in Claire è finalizzato ad un processo di rafforzamento della presenza nel mercato dei medical devices con lo scopo di potenziare la struttura produttiva e organizzativa e creare un polo di eccellenza nel settore degli integratori alimentari.

Whirlpool cede la partecipazione detenuta in Elica, gli studi
Cleary Gottlieb ha assistito Whirlpool in relazione alla cessione dell’intera partecipazione, pari al 12,568% del capitale, da quest’ultima detenuta in Elica, società quotata al segmento Star di Borsa Italiana,  a Tip - Tamburi Investment Partners investment-merchant bank indipendente. Il team di Cleary Gottlieb che ha assistito Whirlpool è composto da Roberto Bonsignore, David Singer e Roberto Cugnasco. Fivelex ha assistito Tamburi Investment Partners con un team composto dal managing partner Alfredo Craca e dalla senior associate Lea Lidia Lavitola.

Progressio investe in Damiano, gli advisor
AlmondCo, società controllata da Progressio Sgr, in qualità di società di gestione e nell’interesse del fondo “Fondo Progressio Investimenti III, quale acquirente, e Do Int Casa Agricola, quale venditore, hanno perfezionato la compravendita dell’intero capitale sociale di Damiano con il contestuale reinvestimento da parte del venditore di una partecipazione di minoranza.
Legance ha assistito Progressio con un team composto da Alberto Giampieri, Andrea Botti, Filippo Benintendi, Marianna Consiglio e Valeria Fiormonti per gli aspetti corporate e da Beatrice Zilio e Alessandro Buiani, per gli aspetti finance. L’acquirente è stato assistito quanto ai profili di due diligence, strutturazione ed assistenza fiscale dallo Russo De Rosa con un team coordinato da Leo De Rosa e formato da Alessandro Manias, Andrea Massaccesi e Martina Dal Lago. I soci di Damiano, sono stati assistiti da Grimaldi con un team coordinato dal partner Elio Marena e composto dai partner Paolo Sani e Donatella De Lieto Vollaro e dal senior associate Alessandro Zaninelli. McDermott Will & Emery con Giancarlo Castorino e Nicolò Perricone ha assistito Mediocredito Italiano nel finanziamento dell’operazione di acquisizione del capitale. Per Progressio l’operazione è stata gestita dall’Ad Filippo Gaggini, Alessandro Petraccia e Massimo Dan. Progressio è stata inoltre affiancata da da PwC (financial due diligence), Ey (due diligence ambientale). La due diligence di business è stata condotta Long Term Partners. Il team di Fineurop Soditic (Umberto Zanuso, Francesco Panizza e Maria Pia Biguzzi) ha assistito Progressio in qualità di debt advisor. Riccardo Damiano, in qualità di venditore, è stato assistito da Emintad (financial advisor). L’operazione è stata finanziata da Mediocredito (con un team formato da Giuseppe Ferraro, Francesco Balzano e Giovanni Pesce), in qualità di mandated lead arranger.  Progressio Investimenti III investe in Damiano, affiancando l’imprenditore Riccardo Damiano che manterrà la guida del gruppo nel ruolo di Amministratore Delegato, supportato dal management team. La società è una benefit corporation, attiva nella produzione di prodotti biologici a base di frutta secca, che offre una vasta gamma di prodotti destinati all’industria della trasformazione alimentare, alle catene specializzate ed alla Gdo. La strategia di crescita si focalizzerà sul consolidamento del proprio posizionamento nei mercati esteri, come Usa e Francia, dove la società può già contare su propri stabilimenti logistici e produttivi. La strategia prevede inoltre il rafforzamento delle partnership storiche e lo sviluppo di nuove collaborazioni con clienti industriali del settore alimentare. Il piano di sviluppo potrà infine prevedere anche opportunità di crescita per vie esterne, attraverso possibili acquisizioni. Michel Klersy, manager con lunga esperienza alla guida di multinazionali nel settore food, entrerà nel consiglio di amministrazione della società per supportare il team nella strategia di sviluppo.

 

Carnelutti con Rw Beckett Corporation nell'acquisizione di Fida
Carnelutti, nelle persone dei soci Luca Arnaboldi e Alexia Falco, ha assistito Rw Beckett Corporation, società attiva nel mercato nordamericano nei prodotti di combustione, nell’acquisizione cross-border dell'azienda di Fida, società italiana che produce trasformatori d’accensione ad alta tensione. Con questa acquisizione, Fida apporta a Rw Beckett Corp. oltre settant’anni d’esperienza di innovazione nella tecnologia dei trasformatori d’accensione e permette a Rw Beckett di diventare un interlocutore per le multinazionali di bruciatori gas a livello globale.

 



 

CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Origine preferenziale Vs Made in Italy: nuove problematiche internazionali, semplificazioni e strumenti di tutela

Milano

martedì 22 ottobre
Origine preferenziale Vs Made in Italy: nuove problematiche internazionali, semplificazioni e strumenti di tutela
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 21 febbraio
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie


https://www.toplegal.it//upload/Azimut Libera Impresa EXPO.pdf

https://www.toplegal.it/eventi/25934/master-in-banking-finance
https://www.toplegal.it/upload/allegati/toplegal_online_advert_sept19.pdf

https://www.amazon.it/dp/8894429709

Credits Landlogic IT

RSS

RSS