venerdì 18 ottobre 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Finanza (1 agosto 2019)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
01 ago 2019
In pillole

Finanza (1 agosto 2019)


Gop con Radici per l’ammissione all’Aim 
Sono iniziate le negoziazioni sul mercato Aim Italia delle azioni ordinarie e dei warrant di Radici Pietro Industries & Brands, società attiva nel settore della pavimentazione tessile e specializzata nella produzione e distribuzione di rivestimenti tessili con elevato grado di personalizzazione, erba artificiale per utilizzo sportivo e decorativo oltre a un’amplia gamma di prodotti di alta gamma e lusso. Nel processo di quotazione Radici è stata assistita da Ambromobiliare (advisor), da Porcaro (co-advisor), Clarkson Hyde (tax advisor) e Mazars (società di revisione). Gop ha agito come deal counsel assistendo Radici e Banca Finnat Euramerica con un team coordinato dal counsel Alessandro Merenda coadiuvato dalle associate Martina Brunetti e Vittoria Matarrese. Banca Finnat Euramerica ha agito in qualità di global coordinator dell’offerta e nominated adviser. L’operazione è stata realizzata mediante il collocamento di azioni ordinarie per un controvalore di circa 6,2 milioni di euro, rivolto principalmente a investitori istituzionali e prevede l’emissione di warrant assegnati gratuitamente nella misura di 1 warrant ogni 2 azioni sottoscritte in sede di Ipo, nonché di warrant da assegnarsi gratuitamente in via discrezionale da parte del Cda. Nell’ambito del collocamento è stata altresì prevista l’assegnazione di bonus shares nella misura di 1 bonus share ogni 10 azioni sottoscritte nell’ambito dell’Ipo a coloro che le deterranno per un periodo ininterrotto di 12 mesi a partire dalla data di inizio delle negoziazioni. La capitalizzazione prevista è di circa 26,7 mln, in base al prezzo di offerta fissato a 3,1 euro per azione.
 
Orrick advisor del terzo minibond di Corvallis Holding 
Corvallis Holding, società a capo del gruppo Corvallis che si colloca tra i principali operatori nel mercato dei servizi di “Information Technology”, ha emesso un terzo prestito obbligazionario per un importo di 15 milioni di euro, con un’opzione di riapertura di 5 milioni a seguito delle diverse manifestazioni di interesse pervenute dal mercato. Orrick ha assistito Corvallis Holding e Banca Finint con un team guidato dai partner Patrizio Messina e Annalisa Dentoni-Litta, in collaborazione con i senior associate Sabrina Setini e Roberto Percoco e il junior associate Calogero Cammarata. Il prestito, volto a finanziare nuovi investimenti dedicati al sostegno della ricerca e sviluppo oltre a rifinanziare il primo prestito obbligazionario in scadenza, è stato ammesso alla negoziazione sul segmento ExtraMot Pro di Borsa Italiana avrà durata sino al 31 dicembre 2024. Nell’ambito dell’operazione Banca Finint ha svolto il ruolo di arranger e collocatore del prestito. Tra i principali investitori figurano Cassa Depositi e Prestiti, Iccrea BancaImpresa e Veneto Sviluppo, oltre ad altri investitori professionali tra cui fondi di private debt, banche e fondazioni.

Clifford Chance nella sottoscrizione di una linea di credito di Iren
Clifford Chance ha assistito UniCredit – banca finanziatrice e mandated lead arranger – nelle attività relative alla concessione di una linea di credito di tipo sustanability linked revolving credit facility (Rcf) per un importo complessivo di 100 milioni di euro a favore di Iren, multiutility italiana nella gestione dei servizi legati a energia elettrica, gas ed energia termica per teleriscaldamento. Clifford Chance ha assistito UniCredit nella redazione del contratto di finanziamento revolving con un team guidato dal partner Ferdinando Poscio, coadiuvato dal senior associate Pasquale Bifulco.

Gli advisor nel finanziamento di Corpo Vigili Giurati 
Tombari D’Angelo e Dentons sono stati advisor dell'operazione di finanziamento di Corpo Vigili Giurati con sede a Firenze - concesso in pool da Banco Bpm e UniCredit per circa 21 milioni di euro - funzionale all’acquisizione dell’azienda Securpol e al rimborso volontario anticipato di un prestito obbligazionario. In questa operazione, Tombari D’Angelo - con un team guidato da Francesco D’Angelo e composto da Eugenia Tognocchi e Antonio Iannì - ha assistito Corpo Vigili Giurati, sia per l’acquisizione di Securpol che per l’operazione di finanziamento. Dentons, con il partner Alessandro Fosco Fagotto, la managing counsel Dina Collepardi e l’associate Rosalba Pizzicato, ha prestato assistenza alle banche Banco Bpm e UniCredit nell’operazione di finanziamento.

Gattai Minoli Agostinelli nel finanziamento di Tecnica Group
Gattai Minoli Agostinelli è stata advisor legale delle banche nel finanziamento di Tecnica Group funzionale all’operazione con cui Tecnica Group ha incrementato la propria quota nella controllata tedesca Lowa che, a sua volta, ha acquisito l’intero capitale di Riko Sport, società specializzata nella produzione di calzature di alto livello. Gattai Minoli Agostinelli ha assistito il cliente con un team composto dai partners Lorenzo Vernetti e Andrea Taurozzi e dall’associate Marcello Legrottaglie.

Gop e White & Case nella emissione di Banca Sella da €50 milioni   Gianni Origoni Grippo Cappelli e White & Case hanno fornito assistenza legale nell’emissione di un prestito obbligazionario subordinato da parte di Banca Sella a valere sul programma euro medium term note, rinnovato all’inizio del mese per un importo totale di 1 miliardo. L’emissione ammonta complessivamente a 50 mln, con tasso fisso resettable e scadenza 23 luglio 2029, collocata da Banca Imi. Il prestito obbligazionario è stato quotato sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo. Gop ha assistito Banca Sella con un team guidato dal partner Richard Hamilton, coadiuvato dall’associate Marta Tiraboschi; i profili fiscali sono stati seguiti dal partner Stefano Grilli, coadiuvato dagli associate Giuseppe Patti e Federico Donetti. Il team di White & Case che ha assistito Banca Imi in qualità di sole manager, ha compreso i partner Michael Immordino, Ferigo Foscari e Paul Alexander e gli associate Louise Ruggiero, Angelo Messore e Yvette Costa.

Legance nel project financing di 80 mln in favore di Gori
Legance ha prestato assistenza legale nell’operazione di finanziamento in project financing di 80 milioni di euro in favore di Gori (gestore unico del servizio idrico integrato nel distretto Sarnese Vesuviano, e sesto gestore in Italia per popolazione servita) in ogni fase dell’operazione. Il finanziamento è stato concesso da un pool di principali istituti di credito nazionali, coordinati da Ubi Banca e composto, altresì, da Banca Imi, quale banca agente, Intesa Sanpaolo, Mps Capital Services, Banco Bpm, Medio Credito Centrale, Banca Popolare di Torre del Greco. Il team di Legance, che ha agito quale “project counsel” e dunque quale consulente terzo sia della società, sia dello sponsor, sia delle parti finanziarie, è stato coordinato dal senior partner Monica Colombera e gestito dal counsel Simone Ambrogi con il supporto della senior associate Anna Cappuccini e dell’associate Federica Ferrua. L’operazione assume particolare rilievo sia per le dimensioni di Gori, sesto gestore in Italia, sia per la struttura finanziaria che prevede la compresenza di un finanziamento del socio privato a supporto degli investimenti. 

Gli studi nel bond Tier 2 di Banca Popolare di Sondrio
Allen & Overy ha assistito i joint bookrunners – fra cui Banca Imi, Bnp Paribas, Natixis, Société Générale – nell’emissione di un prestito obbligazionario di tipo Tier 2 con opzione call per un ammontare pari a 200 milioni di euro da parte di Banca Popolare di Sondrio, assistita da Chiomenti. L’operazione ha raccolto l’interesse di oltre 70 investitori in diversi paesi con ordini pari a 250 milioni di euro. Allen & Overy ha assistito gli istituti finanziari, con un team guidato dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne, del dipartimento international capital markets, coadiuvati dall’associate William Robertson; Michele Milanese, counsel del dipartimento tax ha curato i profili fiscali dell’operazione. Chiomenti ha assistito l’emittente con un team composto dal partner Gregorio Consoli con il managing counsel Benedetto La Russa e l’associate Lorenzo Simonte. I titoli – riservati a investitori istituzionali, con scadenza decennale e cedola annua fissa iniziale del 6,25%, sono stati emessi ai sensi del programma euro medium term note di Banca Popolare di Sondrio e verranno quotati presso la Borsa del Lussemburgo. Dopo 5 anni dall’emissione è prevista la facoltà di rimborso anticipato da parte dell’emittente ed eventuale rideterminazione della cedola.

Finanziamento di Mediocredito Italiano, tutti gli advisor
Legance e Macchi di Cellere Gangemi hanno agito quali consulenti legali rispettivamente di Mediocredito Italiano e del Gruppo Gr Value nella negoziazione e strutturazione di un finanziamento in favore di Gr Value 1 per supportare l’acquisizione di una pipeline di asset fotovoltaici e per il loro rifinanziamento. Legance per Mediocredito e Macchi di Cellere Gangemi per Gr Value hanno prestato assistenza in tutte le fasi dell’operazione, dalla negoziazione del term sheet alla strutturazione, negoziazione e sottoscrizione del finanziamento e della connessa documentazione finanziaria. Il team di Legance è stato coordinato dal senior partner Monica Colombera e composto dal counsel Francesca Brilli e dall’associate Emanuela Procario. Il team di Macchi di Cellere Gangemi è stato coordinato dal senior partner Claudio Visco e composto dal senior associate Matteo Patrignani, per gli aspetti di diritto bancario e societario, e dal partner Giannalberto Mazzei e dal senior associate Chiara Colamonico per gli aspetti di diritto amministrativo.

Nctm con la famiglia Accornero nell’investimento in Rototech
Nctm ha assistito la famiglia Accornero nell’ambito dell’operazione di investimento da parte di Quadrivio Group, attraverso il fondo Industry 4.0 Fund, nel capitale sociale di Rototech, player globale nella progettazione e nella produzione di componenti in plastica per i veicoli dei settori truck, macchine agricole e construction. Il team di Nctm è stato coordinato da Michele Motta, coadiuvato da Marco Cosa e Cesare Saputo per i profili M&A e da Ekaterina Aksenova per gli aspetti relativi alla riorganizzazione della partecipata russa Rototech Kama. Manfredi Luongo coadiuvato da Vincenzo Cantelli, ha curato gli aspetti tax per conto della famiglia Accornero, mentre Giovanni de’ Capitani di Vimercate ha gestito i profili banking legati al finanziamento dell’operazione. K Finance, partner italiano di Clairfield International, con un team guidato da Filippo Guicciardi coadiuvato da Andrea Dubini e Stefano Libera, ha agito quale advisor finanziario della famiglia Accornero. Per gli aspetti legali, Quadrivio Group è stato assistito da Accinni Cartolano, con un team composto da Chiara Cella e Roberto Gambino, da Russo De Rosa con un team coordinato da Alberto Russo e Alessandro Manias, coadiuvati da Dante Cairoli e Martina Dal Lago.
Per gli aspetti industriali e di business plan Quadrivio Group ha lavorato con Roland Berger (Francesco Campagna e Andrea Marinoni), mentre per la due diligence finanziaria è stata assistita da Kpmg. L’operazione è stata finanziata da Banco Bpm, assistita dallo studio legale Dentons con un team coordinato da Alessandro Fosco Fagotto e composto da Franco Gialloreti e Virginia Barni. Il fondo Industry 4.0 Fund, gestito da Quadrivio Group, rileva una quota di maggioranza di Rototech dalla famiglia Accornero che manterrà, comunque, una partecipazione di rilievo nella società. Oreste Accornero, attuale Presidente Rototech, ne manterrà la guida e sarà affiancato da un Ceo, esperto nel settore, per la realizzazione del nuovo piano di sviluppo industriale. L’operazione rappresenta il secondo investimento di Industry 4.0 Fund, il primo nel segmento automotive.

Biscozzi Nobili per i bond di Zenit International riservati a Tsurumi
Zenit International, società holding e capogruppo dell'omonimo gruppo Zenit, attiva nel settore delle elettropompe sommergibili, e la società giapponese Tsurumi Manufacturing, quotata alla borsa di Tokyo, operante nel medesimo settore merceologico, hanno concluso accordi commerciali per la crescita e lo sviluppo del business in mercati strategici. Il gruppo Zenit è stato assistito da Biscozzi Nobili, con il partner Enrico Valerio e con il senior associate Sergio Chisari, per tutti gli aspetti legali e societari dell'operazione, mentre il partner Luigi Garavaglia ha curato gli aspetti fiscali con la collaborazione dell’associate Alice Galimberti. Nel contesto dei summenzionati accordi, e a ulteriore supporto del progetto di espansione commerciale, si inserisce l’operazione societaria di emissione di obbligazioni deliberata da Zenit International e dedicata a Tsurumi Manufacturing conclusasi con successo con la sottoscrizione, da parte dell'anzidetta società giapponese, delle obbligazioni emesse da Zenit International.
 
Gli studi nella nuova emissione di Mediocredito Trentino-Alto Adige 
Gianni Origoni Grippo Cappelli e Beltramo hanno fornito assistenza legale nell’ambito del rinnovo del programma di emissioni obbligazionarie di Mediocredito Trentino-Alto Adige, denominato “€1,000,000,000 Euro Medium Term Note Programme” e nell’emissione di un prestito obbligazionario nell’ambito del programma denominato “€100,000,000 2.375 per cent. Senior Preferred Notes due 29 July 2022”. Gop ha assistito Banca Imi in qualità di arranger del programma e, nel caso dell’emissione, in qualità di lead manager. Il team di Gop è stato guidato dai partner Richard Hamilton per gli aspetti di diritto inglese e da Marco Zaccagnini per gli aspetti di diritto italiano in materia di capital markets, coadiuvati dall’associate Giulia Monti, mentre i profili fiscali sono stati seguiti dal partner Stefano Grilli, coadiuvato dall’associate Giuseppe Patti. Beltramo ha assistito Mediocredito Trentino-Alto Adige con un team composto da Susanna Beltramo e Francesca Ceccobelli. Il prospetto base relativo al programma è stato approvato dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (Cssf) e prevede l’emissione di titoli di debito quotati sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo di un massimo valore nominale complessivo di €1.000.000.000, con un dealer panel composto da Banca Imi (anche in qualità di arranger), insieme a Dz Bank, Raiffeisen Bank International e UniCredit Bank. Fra gli aspetti nuovi del programma, sono state introdotte la possibilità di emettere titoli senior non-preferred e una serie di previsioni aggiornate per riflettere il pacchetto legislativo relativo al patrimonio di vigilanza e il cd. bail-in, compresi gli ultimi aggiornamenti entrati in vigore il 7 giugno 2019. Il prestito obbligazionario, del genere senior preferred, ammonta complessivamente a 100 milioni, con tasso fisso e scadenza 2022.
 
Prelios e Intesa Sanpaolo firmano accordo strategico sui crediti Utp
Intesa Sanpaolo e Prelios hanno firmato un accordo vincolante per costituire una partnership strategica riguardante i crediti classificati come inadempienze probabili (Utp - unlikely to pay). Alle relative attività e alla finalizzazione delle intese che hanno condotto alla firma dall'accordo hanno contribuito: Mediobanca, quale sole financial advisor dell'intera operazione; Mediobanca e Jp Morgan, quali co-arranger dell'operazione di cessione e cartolarizzazione di un portafoglio di crediti Utp; Linklaters, Orrick e Rccd, quali legal advisor di Prelios; Bain Italy, quale advisor industriale di Prelios; Houlian Lokey quale debt advisor di Prelios.

Nctm e Gop nel finanziamento a BolognaFiere
Nctm ha assistito un pool di banche costituito da Banco Bpm (in qualità di mandated lead arranger, banca agente, banca finanziatrice e banca depositaria), Intesa Sanpaolo (banca finanziatrice), Banca Imi (mandated lead arranger), Banca Nazionale del Lavoro, Mps Capital Services, Bper Banca e UniCredit (in qualità di mandated lead arranger e banche finanziatrici), nel finanziamento multi-linea di 75 milioni di euro in favore di BolognaFiere, player fieristico internazionale, che gestisce i quartieri fieristici di Bologna, Modena e Ferrara. Il team di Nctm è stato coordinato da Eugenio Siragusa, coadiuvato da Carmine Morrone, Martina Marmo, Matteo Morosetti e Lucia Vittoria Lonoce. Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito BolognaFiere con un team guidato dal partner Matteo Bragantini, coadiuvato dall’associate Giorgio Almansi. Il prestito, che avrà una durata di 12 anni, servirà a sostenere il piano di sviluppo di BolognaFiere, che punta ad aumentare la sua superficie espositiva e al restyling degli ingressi. 

Pwc Tls e Gop con Telepass per la mobilità 4.0
Pwc Tls e Gianni Origoni Grippo Cappelli hanno assistito, rispettivamente, Telepass e Telepass Pay e Bnl gruppo Bnp Paribas e Arval, negli accordi di partnership per l’implementazione di soluzioni di “mobilità 4.0”, che punta sulla tecnologia e l’innovazione come leve di concreta utilità per i consumatori. Pwc Tls ha prestato assistenza a Telepass e Telepass Pay, con un team coordinato dal partner Fabrizio Cascinelli e composto da Cristina Bernasconi e Carlotta Donetti, per i temi regolamentari. Per i profili data protection, il partner Andrea Lensi Orlandi ha coordinato l’operato del team composto da Antonio Palermo e Maria Ludovica Priori. Per l’ufficio legale interno di Telepass sono intervenuti Daniele Ciccolo e Valentina Speranza. Gop ha prestato assistenza alle società del gruppo Bnp Paribas, con un team coordinato dai partner Francesco Gianni e Alfredo D'Aniello, e composto dal counsel Chiara Gianni nonché dal senior associate Nadia Cuppini per gli aspetti regolamentari congiuntamente alla direzione legale e societario di Bnl. Per l’ufficio legale interno di Bnl sono intervenuti Stefano Binaghi e Linda Gentili. In precedenza, era stato già lanciato “Telepass X Biz - Powered with Bnl”, studiato per le imprese (micro, piccole, medie aziende; artigiani; ditte individuali; singoli operatori economici; professionisti). Il nuovo servizio “Telepass Pay X” è invece rivolto agli utenti retail, integra in un’unica app mobile i servizi di mobilità di Telepass e i servizi di pagamento di Telepass Pay con un conto corrente e una carta di pagamento virtuale di BNL e consente di usufruire dei servizi di pagamento di Telepass Pay in modalità “prepagata”, grazie all’appoggio del conto corrente Bnl. 

Orrick advisor per il Trentino Minibond 
Finint Sgr in collaborazione con Confindustria Trento ha promosso una innovativa operazione finanziaria di sistema avente ad oggetto l’emissione simultanea di obbligazioni e/o titoli di debito. In particolare Finint Sgr, tramite il fondo strategico Trentino-Alto Adige – Comparto di Trento, ha strutturato e sottoscritto per intero il “Trentino Minibond”, un basket bond da 10,2 milioni di euro che riunisce le emissioni obbligazionarie di nove Pmi associate a Confindustria Trento, con cui Finint ha sviluppato in partnership l’operazione. Hanno partecipato all’operazione Algorab (servizi e sistemi di telecontrollo), Cardioline (dispositivi diagnostici cardiologici), Cmv (impiantistica per processi siderurgici), Elppa (estrazione e lavorazione porfido), Erika Eis (gelati e krapfen), Eurotexfilati (commercio e produzione filati), Gaierhof (vitivinicolo), LeMur (filati elastici) e Sartori Legno (pallets e imballaggi in legno). Gli importi emessi sono differenziati per ciascun emittente in funzione dei fabbisogni finanziari e compresi tra 0,5 e 1,6 milioni di euro. Nell’ambito dell’operazione Orrick ha assistito Finint Sgr e le società emittenti con un team guidato dai partner Patrizio Messina e Annalisa Dentoni-Litta, in collaborazione con i senior associate Sabrina Setini e Roberto Percoco ed i junior associate Luca Nardini e Calogero Cammarata. Obiettivo dell’operazione di sistema è stato quello di permettere anche a piccole imprese di accedere al mercato dei capitali a costi competitivi, da un lato, riducendo i costi fissi di emissione tramite economie di scala e, dall’altro, garantendo, tramite un principio di mutualità tra i partecipanti, tassi competitivi per operazioni unsecured senza l’utilizzo di coperture o garanzie ulteriori.

Lca nell’Ipo di Confinvest su Aim Italia
Lca, con un team guidato da Andrea Messuti e composto da Giulia Cerutti e Giuditta Rege, ha assistito Confinvest Fi nell’ambito dell’operazione di quotazione delle proprie azioni su Aim Italia, seguendo tutti gli aspetti regolamentari, societari e di governance, così come nei rapporti con Borsa Italiana e con Integrae Sim, nomad e global coordinator dell’operazione. Russo De Rosa, con un team guidato da Valerio Libani e composto da Alessandro Manico, Luigi Cecere e Mimmo Lombardi, ha seguito gli aspetti di natura fiscale e le attività preliminari dell’operazione. Nell’ambito del processo di quotazione la società è stata anche assistita da Integrae Sim in qualità di nomad e global coordinator, Ir Top Consulting quale advisor finanziario, Dgpa & Co quale co-advisor finanziario, Directa Sim quale collocatore retail online, e Nexia Audirevi quale società di revisione. Confinvest è una pmi innovativa autorizzata da Banca d'Italia e iscritta al Registro degli Operatori Professionali in Oro istituito a seguito della Legge 17 Gennaio 2000, n. 7. Dal 1983 è leader italiano come market dealer di oro fisico da investimento. L'ammissione alla quotazione è avvenuta nella giornata di oggi a seguito del collocamento di 2.000.000 di azioni ordinarie di nuova emissione, rivolto principalmente a investitori istituzionali italiani ed esteri (questi ultimi rappresentano circa l'80% della tranche istituzionale). 


CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Origine preferenziale Vs Made in Italy: nuove problematiche internazionali, semplificazioni e strumenti di tutela

Milano

martedì 22 ottobre
Origine preferenziale Vs Made in Italy: nuove problematiche internazionali, semplificazioni e strumenti di tutela
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 21 febbraio
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie


https://www.toplegal.it//upload/Azimut Libera Impresa EXPO.pdf

https://www.toplegal.it/eventi/25934/master-in-banking-finance
https://www.toplegal.it/upload/allegati/toplegal_online_advert_sept19.pdf

https://www.amazon.it/dp/8894429709

Credits Landlogic IT

RSS

RSS