Goldman Sachs compra un portafoglio leasing di Ing Bank, tutti gli studi
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
30 set 2019
Banche

Goldman Sachs compra un portafoglio leasing di Ing Bank, tutti gli studi

Coinvolti Jones Day, Clifford Chance, Legance, Rccd e Gattai Minoli Agostinelli. Per gli aspetti di diritto olandese sono intervenuti anche Linklaters e Loyens & Loeff

 

 

Ci sono Jones Day, Clifford Chance, Legance, Rccd e Gattai Minoli Agostinelli dietro l'investimento di Goldman Sachs, con l'intervento di Banca Finint e di Finint Bpo, in un portafoglio italiano di crediti originati da Ing Bank. Il portafoglio ceduto è composto da circa 4.000 posizioni per un gross book value pari a circa 1,6 miliardi di euro, riferibili a posizioni di leasing immobiliare sia performing che non-performing.

 
Jones Day ha assistito Goldman Sachs, quale principale investitore e sottoscrittore delle note emesse dal veicolo di cartolarizzazione (senza tranching), in tutti gli aspetti legali dell’operazione inclusa la predisposizione di tutta la relativa documentazione contrattuale, con un team guidato dal partner Francesco Squerzoni (in foto), coadiuvato, per gli aspetti banking e di finanza strutturata, dal partner Vinicio Trombetti e dai senior associate Marco Frattini e Giuseppina Pagano. L’operazione ha inoltre coinvolto altri professionisti dello studio Jones Day degli uffici di Amsterdam e Londra. Clifford Chance con il partner Carlo Galli ha invece assistito Goldman Sachs con riferimento agli aspetti fiscali dell’operazione. 
 
Ing Bank è stata affiancata da Legance, con un team guidato dal senior partner Andrea Giannelli, coadiuvato per gli aspetti banking dal partner Vittorio Pozzi e dagli associate Giorgia Foddis e Giovanni Nervo. Per gli aspetti fiscali e di struttura dal partner Luca Dal Cerro e dal managing associate Riccardo Petrelli. Per quanto riguarda gli aspetti di diritto inglese e olandese, il venditore è stato assistito dallo studio Linklaters con professionisti degli uffici di Amsterdam e Londra.
 
Rccd ha assistito Banca Finint quale co-investitore e securitisation services quale acquirente, per il tramite di una società da essa costituita e controllata (LeaseCo), dei contratti di leasing finanziario e dei beni sottostanti, nonché in qualità di master servicer, calculation agent e corporate servicer sia del veicolo di cartolarizzazione che della LeaseCo, con un team composto dal senior partner Paolo Calderaro, coadiuvato dal partner Camilla Giovannini. Sono stati inoltre coinvolti a supporto di Banca Finint, professionisti di Loyens & Loeff per gli aspetti di diritto olandese. 
 
Finint Bpo è stato assistito da Gattai Minoli Agostinelli con un team guidato dal senior partner Carla Mambretti.

tags: LeganceClifford ChanceLinklatersGattai Minoli AgostinelliJones DayGoldman SachsCarlo GalliAndrea GiannelliIng BankVinicio TrombettiLuca dal CerroRiccardo PetrelliCarla MambrettiBanca FinintFrancesco SquerzoniVittorio PozziRccdGiuseppina PaganoMarco FrattiniPaolo CalderaroCamilla GiovanniniLoyens & LoeffGiovanni NervoGiorgia FoddisFinint Bpo
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 21 febbraio
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie
GDPR Exclusive Community 2020

Roma

giovedì 27 febbraio
GDPR Exclusive Community 2020
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione

Milano

venerdì 28 febbraio
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione
Master in Tech Law & Digital Transformation

Roma

venerdì 13 marzo
Master in Tech Law & Digital Transformation


https://toplegalitalia-ita.newsmemory.com/
https://www.amazon.it/dp/8894429709

Credits Landlogic IT

RSS

RSS