Leadership e lockdown
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
09 apr 2020
HR management

Leadership e lockdown

Le sei regole per mantenere i collaboratori coinvolti e produttivi da remoto

di Daniel Bulla*

La leadership è un processo di influenzamento: l’individuo A influisce sull’individuo B per ottenere da questi un determinato comportamento. Per poter influire su B, A utilizza tutte le forme di comunicazione che ha a disposizione: verbale, non-verbale e simbolica. Un leader usa le parole, i gesti, lo sguardo, l’espressione del volto, manda mail, e così via.
Il leader efficace utilizza la comunicazione in modo consapevole, sempre attento ai tempi e ai modi, e soprattutto al contesto in cui avviene questo processo: chi c’è nell’ambiente in questo momento? Come reagiranno gli osservatori mentre parlo ad uno del team? Come si sentirà il mio interlocutore sapendo di essere osservato da altri spettatori? In che modo posso gestire la mia comunicazione non-verbale per evitare che l’interlocutore attivi il proprio defensive mode?

Il lockdown ha cambiato radicalmente le regole del gioco. In questo momento storico i leader di tutto il mondo fanno i conti con un ostacolo comunicativo senza precedenti, un gap quasi incolmabile causato dall’assenza fisica.

Fortunatamente nella maggior parte dei casi disponiamo della strumentazione tecnica necessaria per colmare questo terribile gap comunicativo. Queste dinamiche riguardano tutti, ivi inclusi gli studi legali che oggi si trovano per la prima volta a sperimentare lo smart working di massa di professionisti e dipendenti.

In che modo quindi i leader, sia i managing partner sia i partner di riferimento, possono mantenere i collaboratori e i dipendenti motivati, coinvolti e produttivi da remoto? Ci sono sei regole che un leader efficace deve assolutamente rispettare per gestire i collaboratori e i dipendenti in questa fase.

Primo, per quanto possibile in questo momento, è importante spendere qualche parola per rassicurarli del fatto che ce la si sta mettendo tutta per portare il vostro lavoro fuori da questo momento di crisi mondiale.

Secondo, il leader deve incontrare i collaboratori e i dipendenti  regolarmente in video. Le  interazioni sono basate su migliaia di scambi visivi, di espressioni facciali che riconoscete reciprocamente. È quindi necessario ripristinare quando possibile l’interazione visiva.

Terzo, non bisogna dare per scontato che i i collaboratori e i dipendenti sappiano utilizzare Skype, Gotomeeting o Zoom. Il che significa prendersi il tempo necessario per mandare via mail tutte le informazioni necessarie, e prima di un meeting rendersi disponibili per fare con ognuno una prova tecnica.

Quarto, non va dimenticato che per molte persone stare di fronte ad una webcam risulta imbarazzante. Bisogna  essere pronti (e predisposti) a gestire questo disagio, facendo il possibile per mettere gli interlocutori a proprio agio, evitando di irrigidirsi o di spazientirsi. 

Quinto, la parola d’ordine è pazienza . Anche collaboratori e dipendenti hanno una famiglia rumorosa: aspirapolvere acceso, televisione, bambini che urlano. Tutti siamo costretti in casa dal lockdown, a volte in spazi davvero molto ristretti. Questo significa mantenere con difficoltà l’attenzione continua sulle attività lavorative. È importante trasmettere di aver capito quanto sia difficile, e che si condividono gli stessi ostacoli quotidiani.

E infine la regola sei: rispondere ai dubbi, ma con sincerità e trasparenza. Le persone si aspettano risposte. Ma ci si deve ricordare di dire «non lo so». Non si può sapere tutto, e questo gli altri lo capiscono.

Il rischio di sottovalutare queste regole è certo in primo luogo psicologico: perdere il polso sullo stato d’animo delle risorse, sottoposte a loro volta ad isolamento sociale nonché ad una progressiva perdita della motivazione. Le conseguenze saranno però tangibili. E ce ne accorgeremo quando sarà troppo tardi: tra qualche mese, dopo il rientro.

* Psicologo, psicoterapeuta specializzato in terapia cognitivo-comportamentale, consulente in ambito aziendale e clinico.

tags: GotomeetingZoomSkype
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Webinar | La ripresa post-lockdown: non-technical skills e prestazioni professionali

online

lunedì 13 luglio
Webinar | La ripresa post-lockdown: non-technical skills e prestazioni professionali
ESG Business Conference 2020

online

martedì 14 luglio
ESG Business Conference 2020
Master in Tech Law & Digital Transformation

Roma

venerdì 25 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione

Milano

venerdì 25 settembre
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 02 ottobre
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie
Master in Sports Law

Milano

venerdì 23 ottobre
Master in Sports Law


https://bit.ly/floweetoplegal
https://www.toplegal.it/news/2020/06/22/26923/fondo-formazione-2020

https://toplegal.it/eventi/26686/master-in-sports-law

https://www.amazon.it/COMMENTARIO-REGOLAMENTO-CODICE-PRIVACY-AGGIORNATO/dp/8894429709/ref=pd_lpo_14_t_2/259-5549957-9207161?_encoding=UTF8&pd_rd_i=8894429709&pd_rd_r=83c580c6-4bee-4517-9bb6-ddcb71ac2c05&pd_rd_w=wI0Fk&pd_rd_wg=FWjrU&pf_rd_p=3445fbfe-ec7c-415a-923d-008a660451c3&pf_rd_r=RFW3RXC80S8452CY9H10&psc=1&refRID=RFW3RXC80S8452CY9H10

Credits Landlogic IT

RSS

RSS