Dove la tecnica non vede
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
01 ago 2020
TopLegal Review agosto/settembre

Dove la tecnica non vede

Lo studio legale si trova sprovvisto di competenze necessarie che difficilmente vengono tramandate o che non esistono affatto. Leadership e capacità trasversali gli esempi emblematici



Lo studio legale associato ha sempre sofferto della sindrome del coniglio bianco. Sempre di corsa, ma sempre in ritardo. Si affaccia alle migliori prassi solo quando queste sono già da tempo giunte al loro consolidamento in altri ambiti. L’associazionismo, per esempio, prende piede in Italia solo negli anni Settanta come scatto obbligatorio per salvare i primi grandi studi dal proprio sfinimento. Il singolo avvocato-professore-dominus non regge più di fronte alla necessità di gestire compagini, apporti e mandati diventati ormai troppo complessi. Da allora, la modernizzazione delle strutture ha proseguito con altrettanto affanno.

Ci sono volute lunghe doglie per partorire la comunicazione istituzionale e il marketing prima, e per sposare i principi fondamentali di governance e la tecnologia dopo.

Ciononostante, lo studio legale associato si trova tuttora sprovvisto di competenze necessarie che difficilmente vengono tramandate al suo interno o che spesso non esistono affatto. La leadership ne è un esempio emblematico.

Manca la consapevolezza del valore delle abilità non tecniche capaci di completare le capacità giuridiche e di renderle più efficienti ed efficaci.


M&A nell’era Covid19: Il full service che resiste
Lo scoppio della pandemia di Covid19 a fine febbraio e le ulteriori difficoltà nel condurre la normale operatività durante il lockdown hanno congelato le attività M&A in Italia. In questo contesto, hanno tenuto soprattutto gli studi full service con un nocciolo duro nei dipartimenti corporate/M&A e private equity che hanno intercettato settori quali il finanziario, il tecnologico, i beni di consumo e i servizi per l’industria, dove si sono concentrate le partite di maggiore valore del semestre, nonostante il calo complessivo dell’operatività.

ESG Business Conference: L’ascesa degli in house sostenibili 
Si è svolta il 14 luglio l’ESG Business Conference, momento di dibattito tra aziende, investitori e advisor sulla sostenibilità d’impresa. Durante la giornata sono stati presentati i risultati dell’Integrated Governance Index, primo indice quantitativo sull’integrazione degli ESG (environmental, social, governance) nel governo delle imprese. Giunto alla sua quinta edizione, l’indice ha visto la partecipazione di 74 grandi aziende italiane, con un aumento della partecipazione del 21% rispetto al 2019. 

Osservatorio: Le capacità imprescindibili per fare carriera
Scalando i vertici dello studio legale le capacità richieste al professionista sono sempre meno tecniche e più trasversali. Saper comunicare con efficacia, leadership, motivazione e gestione dello stress sono ambiti cruciali per il successo di un professionista che occupa un ruolo apicale all’interno dello studio. Le abilità cognitive, comportamentali e interpersonali, completano infatti le abilità tecniche e permettono di sviluppare il portafoglio, di curare i rapporti con la clientela e con tutti gli stakeholder dello studio, e di gestire la squadra con una visione strategica di mercato. Purtroppo, non c’è ancora un riconoscimento sul mercato legale per le non-technical skills, in italiano capacità trasversali: non si imparano all'università né sono tramandate dallo studio.

Dla Piper: La sfida della doppia leadership 
A oggi sono sette i professionisti in Dla Piper tra Roma e Milano che hanno scelto di diventare lead lawyer. Venticinque sono coloro che hanno invece scelto il percorso di legal o tax director. Il percorso di carriera a doppio binario, avviato nel 2016, ha permesso di scegliere tra un ruolo focalizzato sulle attività di sviluppo dei clienti per chi punta alla partnership (lead lawyer) e un ruolo gestionale, per chi sceglie di non diventare socio ma ambisce a sviluppare un percorso di responsabilità manageriale. Da allora questo doppio percorso ha portato a 16 promozioni a socio e a una riduzione del turnover dei professionisti.

Leadership: Il potere di una riunione
Ogni settimana un team leader fissa in media dalle due alle dieci riunioni. A seconda della tipologia di argomento trattato, in molte di queste si respirerà una certa aria di tensione. Il meeting è il momento più delicato (e sottovalutato) della vita di un’organizzazione. Durante la riunione si sviluppano diverse dinamiche: osserviamo, ci esponiamo, ci difendiamo. Tre ingredienti fondamentali che, se ben gestiti, aiutano a raggiungere il vero obiettivo di tutte le interazioni: salvarsi la faccia, evitare le critiche e proteggere l’autostima.

TopLegal Industry Awards: Digital Carpet
Per la prima volta da uno studio televisivo i TopLegal Industry Awards cambiano volto. Ma non spirito. Le regole sul distanziamento legate al Covid19 hanno trasformato la premiazione in un appuntamento digitale in un contesto completamente diverso dalla storica serata di gala. BonelliErede ha primeggiato come studio più premiato con cinque riconoscimenti. Seguono nel medagliere con tre premi ciascuno Gattai Minoli Agostinelli, Gianni Origoni Grippo Cappelli e Legance.

Psc Group: All’estero il locale batte l’internazionale
Giuseppe Pirozzi, direttore legale e societario della multinazionale lucana di impiantistica Psc, non ama adeguarsi a schemi predefiniti. Dal suo ingresso nel settembre 2018, ha applicato una propria ricetta alla gestione dei consulenti esterni nell'accompagnare l’azienda in un’espansione internazionale senza precedenti: maggiore responsabilizzazione, tramite l’utilizzo di strumenti quali success fee e abort fee, confronto costante con la direzione interna e maggiore impiego delle insegne locali.

Domanda e offerta: Cosa vogliono i Gc dopo Covid19 
La pandemia Covid19 ha messo a dura prova le imprese, costringendole a reagire con prontezza della crisi sanitaria ed economica. Il supporto dei general counsel al top management è stato fondamentale nell’adozione, in tempi stringenti, di nuove modalità di gestione della liquidità, del lavoro e della relazione con i clienti e con tutti gli stakeholder, evitando così rischi non solo di natura economica ma anche penale. L’incertezza e l’incalzante produzione normativa messa in campo dal legislatore per contenere la crisi (caratterizzata anche da diversi problemi interpretativi), ha così ampliato il ruolo strategico del general counsel conferendogli ancora maggiore potere in azienda. Un potere che si è riflesso anche nei confronti dei consulenti legali esterni, non solo sulle linee guida da seguire, ma anche arrivando a plasmare lo studio sulle loro particolari esigenze dettate dall’emergenza.

Ricerca Autorità indipendenti: Un’ascesa tutta (o quasi) nazionale 
Dinamicità ed espansione globale caratterizzano il mercato. Aumenta la competizione in ciascuno dei tre comparti analizzati (competition/Eu Law, regolamentazione dei servizi finanziari e assicurazioni). Se gli studi italiani possono certamente fare leva su consolidate relazioni con le associazioni del settore, si avvantaggiano però anche dello spazio lasciato libero sul mercato dalle insegne internazionali. Queste ultime perdono peso specifico e l’avanzata degli italiani è trasversale per cluster. Nel complesso lo scenario competitivo si è intensificato: sia per la maggiore numerosità di insegne presenti sia per la difficoltà mostrata dalla maggioranza del campione nel cambiare gli equilibri.

Tax: Fusioni, boutique sul chi va là 
Il Covid si è fatto sentire anche sul tax, ma gli studi continuano a investire, accelerando sulle aree più remunerative. Dopo la pandemia si apre una nuova stagione caratterizzata negli studi full service dalla ricerca di nuove competenze e nelle boutique da una maggiore apertura a ipotesi di fusioni. È la fotografia che emerge dalla ricerca di TopLegal tra un panel di 23 insegne legali attive nel settore del diritto tributario. Il campione comprende studi grandi, medio grandi, internazionali, medio piccoli, locali e boutique specializzate. Il lockdown ha avuto un impatto negativo su tutti i settori incluso il tax, con effetti diversi a seconda delle aree in cui si esplica la consulenza fiscale. Nel periodo pre-Covid19 i mandati più remunerativi sono derivati soprattutto dall'assistenza fiscale a operazioni straordinarie e dai contenziosi tributari a più elevata complessità


La versione integrale del numero è disponibile su E-edicola.

 
tags: Gianni Origoni Grippo CappelliDla PiperLeganceBonelliEredeGattai Minoli AgostinelliPscGiuseppe Pirozzi
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in Tech Law & Digital Transformation

Roma

venerdì 25 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione

Milano

venerdì 25 settembre
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 02 ottobre
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 16 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets
Master in Sports Law

Milano

venerdì 23 ottobre
Master in Sports Law


https://toplegal.it/eventi/

https://toplegal.it/eventi/26377/master-in-tech-law-digital-transformation

https://toplegal.it/eventi/26197/master-in-data-protection-officer-e-privacy-matter-expert-iv-edizione

Credits Landlogic IT

RSS

RSS