Chiomenti e Gianni Origoni nel nuovo riassetto di Kairos
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
23 ott 2020
Wealth management

Chiomenti e Gianni Origoni nel nuovo riassetto di Kairos

I due studi coinvolti nel rientro del socio fondatore Guido Brera e dei gestori Rocco Bove e Massimo Trabattoni cui andrà il 30% dell'asset manager controllato da Julius Baer che gestisce 5 miliardi di euro


Chiomenti e Gianni Origoni sono gli studi coinvolti nel rientro del socio fondatore Guido Brera e di due gestori storici Rocco Bove e Massimo Trabattoni in Kairos Investment Management, gestore patrimoniale controllato dalla banca elvetica Julius Baer. Brera, Bove e Trabattoni assieme hanno acquistato una partecipazione complessiva pari al 30% della società. Gianni Origoni ha assistito i tre manager, mentre Chiomenti ha affiancato Julius Baer.

Con questa operazione, il cui closing è subordinato all’avveramento di talune condizioni sospensive, i tre manager tornano ad essere azionisti della società holding, mentre la quota di maggioranza e di controllo, pari al 70%, rimane nelle mani del gruppo bancario svizzero che era entrato nel capitale otto anni fa, assistito sempre da Chiomenti.
 
Kairos nel 2019 era valutata attorno a 500 milioni di euro, quando Julius Baer aveva messo in vendita l’asset manager italiano, dopo essere salita a inizio 2018 al 100% del capitale. Forte di un modello integrato di asset e wealth management, l'obiettivo del rientro dei tre manager è quello di migliorare il posizionamento della società, che oggi gestisce masse per circa 5 miliardi di euro, scese dagli oltre 9 miliardi di un anno fa.

Gianni ha assistito i manager - Guido Brera, Rocco Bove e Massimo Trabattoni - con un team guidato dai partner Andrea Mazziotti (in foto a sinistra) e Ruggero Gambarota, tornati nello studio nel maggio 2019, coadiuvati dal partner Cristina Capitanio per i profili lavoristici e dal partner Stefano Grilli per gli aspetti fiscali.

Chiomenti ha assistito Julius Baer con un team composto dall’of counsel Filippo Corsini (in foto a destra) e dalla senior associate Chiara Delevati per gli aspetti di diritto societario mentre gli aspetti fiscali sono stati seguidi dal partner Massimo Antonini con la senior associate Elisabetta Pavesi.

Gianni Origoni è stato coinvolto nella definizione dei contratti dei soci di Kairos nel 2015, in occasione dell’incremento della partecipazione di Julius Baer nel capitale, e anche nella riorganizzazione di Kairos nel 2017.
tags: ChiomentiStefano GrilliRuggero GambarotaCristina CapitanioGianni OrigoniMassimo AntoniniChiara DelevatiAndrea MazziottiFilippo CorsiniElisabetta PavesiJulius BaerKairos Investment Management
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
“Terra Mia”: una riforma necessaria? Giustizia e Tecnica a confronto.

giovedì 10 dicembre
“Terra Mia”: una riforma necessaria? Giustizia e Tecnica a confronto.
GDPR Exclusive Community - II edizione

giovedì 10 dicembre
GDPR Exclusive Community - II edizione


https://teleforum.eustema.it/it/

https://toplegal.it/upload/allegati/Focus%20Penale%202020.pdf
https://www.toplegalacademy.it/

https://toplegal.cawi.idsurvey.it/default.cshtml?id=58a9904f-6e4b-428d-8b53-6815793d8df7

https://toplegal.it/eventi/27084/gdpr-exclusive-community-ii-edizione

Credits Landlogic IT

RSS

RSS