Chiomenti e Gianni Origoni nel nuovo riassetto di Kairos
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
23 ott 2020
Wealth management

Chiomenti e Gianni Origoni nel nuovo riassetto di Kairos

I due studi coinvolti nel rientro del socio fondatore Guido Brera e dei gestori Rocco Bove e Massimo Trabattoni cui andrà il 30% dell'asset manager controllato da Julius Baer che gestisce 5 miliardi di euro


Chiomenti e Gianni Origoni sono gli studi coinvolti nel rientro del socio fondatore Guido Brera e di due gestori storici Rocco Bove e Massimo Trabattoni in Kairos Investment Management, gestore patrimoniale controllato dalla banca elvetica Julius Baer. Brera, Bove e Trabattoni assieme hanno acquistato una partecipazione complessiva pari al 30% della società. Gianni Origoni ha assistito i tre manager, mentre Chiomenti ha affiancato Julius Baer.

Con questa operazione, il cui closing è subordinato all’avveramento di talune condizioni sospensive, i tre manager tornano ad essere azionisti della società holding, mentre la quota di maggioranza e di controllo, pari al 70%, rimane nelle mani del gruppo bancario svizzero che era entrato nel capitale otto anni fa, assistito sempre da Chiomenti.
 
Kairos nel 2019 era valutata attorno a 500 milioni di euro, quando Julius Baer aveva messo in vendita l’asset manager italiano, dopo essere salita a inizio 2018 al 100% del capitale. Forte di un modello integrato di asset e wealth management, l'obiettivo del rientro dei tre manager è quello di migliorare il posizionamento della società, che oggi gestisce masse per circa 5 miliardi di euro, scese dagli oltre 9 miliardi di un anno fa.

Gianni ha assistito i manager - Guido Brera, Rocco Bove e Massimo Trabattoni - con un team guidato dai partner Andrea Mazziotti (in foto a sinistra) e Ruggero Gambarota, tornati nello studio nel maggio 2019, coadiuvati dal partner Cristina Capitanio per i profili lavoristici e dal partner Stefano Grilli per gli aspetti fiscali.

Chiomenti ha assistito Julius Baer con un team composto dall’of counsel Filippo Corsini (in foto a destra) e dalla senior associate Chiara Delevati per gli aspetti di diritto societario mentre gli aspetti fiscali sono stati seguidi dal partner Massimo Antonini con la senior associate Elisabetta Pavesi.

Gianni Origoni è stato coinvolto nella definizione dei contratti dei soci di Kairos nel 2015, in occasione dell’incremento della partecipazione di Julius Baer nel capitale, e anche nella riorganizzazione di Kairos nel 2017.
tags: ChiomentiStefano GrilliCristina CapitanioRuggero GambarotaGianni OrigoniMassimo AntoniniChiara DelevatiAndrea MazziottiFilippo CorsiniElisabetta PavesiJulius BaerKairos Investment Management
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Impatto delle tematiche ESG nell’organizzazione delle funzioni legali

Milano

giovedì 15 luglio
Impatto delle tematiche ESG nell’organizzazione delle funzioni legali
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021
Master in Data Protection & Cyber Security

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Data Protection & Cyber Security
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali

Zoom

sabato 25 settembre
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali
Master in Sports Law

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Sports Law
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets


Credits Landlogic IT

RSS

RSS