TopLegal Italy Index: novembre 2020
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
26 nov 2020
Competitività degli studi

TopLegal Italy Index: novembre 2020

Il miglior posizionamento nel Tmt spinge Dentons, che sale al sesto posto, e Hogan Lovells, all'ottavo. Scendono Bird & Bird, Cleary Gottlieb, Clifford Chance, Gattai e Freshfields



La performance nel Tmt premia a novembre Dentons e Hogan Lovells. I movimenti seguono l’aggiornamento del TopLegal Italy Index dello scorso 16 novembre. Bird & Bird, invece, scende al decimo posto a 1,868  a seguito dell’arretramento nel Tmt (l'indice numerico è rappresentativo della densità di eccellenza rispetto al mercato di riferimento, base 100). A ottobre, era comunque tornato nelle prime dieci posizioni, grazie al miglioramento nell’energy.

Gattai Minoli Agostinelli
torna al nono posto dell’index (2,018). Lo scavalca Hogan Lovells, che si porta in ottava posizione (2,028), spinto da un’ottima performance nel Tmt. Dentons si piazza al sesto posto (2,116) davanti a Clifford Chance (2,075). Cleary Gottlieb continua a restare fuori dalla top ten, in tredicesima posizione (1,521). A ottobre si è piazzato al 12esimo posto, a seguito della performance nell’energy.

Per riflesso, salgono di un gradino a novembre Linklaters, 12esimo (1,556), e Baker McKenzie, 13esimo (1,523), che sconta però l’uscita di Mario D'Avossa. L’ingresso del professionista specializzato in transfer pricing migliora il posizionamento di Cms nell’indice generale, 88esimo (0,270). A ottobre era 102esimo. Freshfields a novembre prosegue nella sua discesa, 20esimo (1,086). 

Tra i grandi studi, Pavia e Ansaldo mantiene il 17esimo posto (1,241), posizione raggiunta il mese precedente grazie alla performance nell’energy. Scendono, a seguito dell’aggiornamento della classifica nel Tmt, sia Carnelutti, al 22esimo posto (1,088), sia Orsingher Ortu, 23esimo (1,057). In quest’ultimo caso il motivo è dato dalla scorporazione di antitrust e contenzioso dalla ricerca. Per effetto collaterale Pedersoli sale al 21esimo posto (1,115). La crescita nel Tmt spienge nell'indice generale anche Simmons & Simmons, 18esimo (1,204) e R&p Legal, 35esimo (0,626).

Fuori dalla TL40, si segnala anche l’andamento nell'index di Andersen, che continua a salire: 198esimo (0,059). L’indice, infine, registra l’ingresso di un nuovo studio: Mondini Bonora Ginevra. La nuova realtà, nata da la fusione di tre boutique, si piazza direttamente al 61esimo posto, grazie alla somma dei posizionamenti dei professionisti del team, soprattutto nell’Ip. Nel TopLegal Italy Index Mondini Rusconi lo scorso ottobre era 94esimo, Rapisardi & Ginevra 135esimo.

I cambiamenti nella TL40 seguono l’aggiornamento di novembre del TopLegal Italy Index, l’indice per misurare gli equilibri del mercato dei servizi legali italiano e le insegne legali a maggiore densità di eccellenza. L’aggiornamento di novembre, in particolare, ha tenuto in considerazione l’ultima ricerca del Centro Studi TopLegal sull’area Tmt (che sarà pubblicata su TopLegal Review dicembre/gennaio 2021 e disponibile in formato digitale a partire dal 3 dicembre su www.toplegal.it/guida), oltre ai lateral hire registrati tra la fine di ottobre e il 16 novembre.

Metodologia

Il TopLegal Italy Index prende in esame il posizionamento degli studi e dei professionisti nelle ricerche svolte dal Centro Studi dal 2018 ad oggi. Nel monitoraggio un totale di 15 ricerche per area giuridica e settore (sempre disponibili all'indirizzo www.toplegal.it/guida) che si basano sui giudizi dei clienti e alle quali è stato assegnato un coefficiente di rilevanza. E viene aggiornato in seguito a ogni nuova ricerca svolta dal Centro Studi e a ogni lateral hire che riguarda professionisti presenti nelle classifiche.

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.


TopLegal Italy Index aggiornato al 16 novembre 2020