I due mondi dei trasporti
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
28 gen 2021
TopLegal Guida

I due mondi dei trasporti

Studi monospecializzati e insegne multidisciplinari si suddividono il comparto. Entrambi sfidano la crisi causata dalla pandemia, che ha fortemente impattato il settore




Il settore marittimo e dei trasporti, cui si dedicherà la prossima ricerca del Centro Studi di TopLegal, vede due anime contendersi il mercato legale. Da una parte gli studi monospecializzati e periferici, vicini all’azienda cliente, e dall’altra i full service che si aggiudicano i mandati finanziari e restructuring.

Entrambe le realtà hanno giovato dell’ampia crescita registrata dal comparto negli ultimi anni, le cui cause sono da attribuire all’ingresso nel mercato di diversi investitori internazionali, alla vivacità del contenzioso, al potenziamento delle infrastrutture portuali e ferroviarie, all’arrivo in Italia delle compagnie aree low cost e a diverse ristrutturazioni societarie di peso. Tutte queste novità hanno richiesto l’assistenza degli studi legali, che si sono prontamente strutturati per fornire consulenza puntuale e di livello. Ne sono la prova gli spostamenti di professionisti registrati nell’ultimo biennio, quali l’arrivo in BonelliErede (TLIndex1) degli esperti shipping Vergani e Mastropasqua e l’apertura della practice aviation in Watson Farley & Williams (TLIndex23). Anche le direzioni legali del comparto hanno registrato lo spostamento di Gianpaolo Porchiazzo in Enav e l’arrivo di Primiano De Maria in Aeroporti di Roma.

La crescita esponenziale del settore ha tuttavia subito una battuta d’arresto a causa della pandemia Covid-19. Le limitazioni di spostamento tra Stati e persino tra Regioni ha creato un forte decremento dei profitti per gli operatori del settore, che tuttora guardano al futuro con incertezza. I divieti di movimento, però, hanno impattato solo brevemente il traffico di merci, che si è velocemente ripreso: tutto ciò che riguarda la logistica, il trasporto di merci (per qualsiasi via) e le necessarie infrastrutture per farlo vede oggi una forte domanda. Di qui la joint venture tra Premuda e Csm, assistite da BonelliErede e Dla Piper (TLIndex5). Ma non è l’unico accordo stipulato nel settore shipping che, prima della pandemia, ha visto la joint venture tra Carnival e Cssc, affiancate da Legance (TLIndex4) e Nctm (TLIndex12) e l’accordo tra Basalt e Caronte Tourist, assistita da Gianni & Origoni (TLIndex3). 

In aumento anche gli investimenti relativi alle infrastrutture legate al mondo dei trasporti. Solo nell’ultimo biennio sono state lanciate gare pubbliche per l’hub portuale di Ravenna, per l’alta velocità in Spagna e in Inghilterra

In particolare, gli esperti hanno evidenziato operazioni di M&A significative nel settore ferroviario, come da ultimo l’acquisizione del controllo esclusivo di Netinera e la cessione a F2i di Compagnia Ferroviaria Italiana. Anche gli altri comparti annoverano operazioni di questo tipo, dall’acquisizione da parte di F2i del gruppo Marterneri e gli investimenti per il porto e l’interporto di Trieste e Livorno lato shipping all’acquisizione di Geasar e Kopter per l’aviation, passando per il trasferimento del ramo trasporti di Sirti.

Molto attivi nel settore anche gli avvocati specializzati in banking & finance, come conseguenza delle crescenti operazioni di finanziamento e restructuring che hanno riguardato il settore. Tra le operazioni più note spicca l’omologazione del concordato di Rizzo Bottiglieri De Carlini Armatori, la ristrutturazione del debito di Gestioni Armatoriali, Atac e Metro 5 e il salvataggio di Alitalia. Da segnalare anche la previsione normativa che – per contrastare la crisi economica da Covid-19 – ha istituito la Garanzia Sace, di cui ha usufruito Fca

Sono stati molteplici anche le emissioni obbligazionarie lanciate dalle aziende operanti in questo settore, tra cui si ricordano per innovatività il green bond di Fsi – cui hanno collaborato Hogan Lovells (TLIndex8) e Clifford Chance (TLIndex10) – e il green loan di Italo - curato da Shearman & Sterling (TLIndex69) - e per valore il project bond di Brebemi, seguito da White & Case (TLIndex24).

Con uno sguardo al futuro gli esperti del comparto si dicono fiduciosi sulla ripresa del settore specialmente in vista del Recovery fund, che prevede specifici investimenti dedicati alle infrastrutture.
 
tags: Dla PiperLeganceBonelliEredeNctmWhite & CaseHogan LovellsWatson Farley & WilliamsShearman & SterlingGianni & Origoni
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Registro dei titolari effettivi: corretta identificazione e comunicazione al Registro Imprese

Zoom

giovedì 18 marzo
Registro dei titolari effettivi: corretta identificazione e comunicazione al Registro Imprese
La riforma penale tributaria e le sfide della nuova normativa

Zoom

mercoledì 24 marzo
La riforma penale tributaria e le sfide della nuova normativa
La centralità del Tax Control Framework nel sistema dei controlli aziendali

Zoom

martedì 30 marzo
La centralità del Tax Control Framework nel sistema dei controlli aziendali
Master in Sports Law

Milano

venerdì 16 aprile
Master in Sports Law
Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 07 maggio
Master in Intellectual Property & Copyright
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021

Milano

venerdì 07 maggio
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 21 maggio
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Data Protection & Cyber Security

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Data Protection & Cyber Security


Credits Landlogic IT

RSS

RSS