M&A: un sestetto domina il primo semestre 2021
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
15 lug 2021
Fusioni e acquisizioni

M&A: un sestetto domina il primo semestre 2021

Gianni & Origoni e Chiomenti sul podio sia per numero di deal sia per valore. Pedersoli primo per numero di operazioni. Bene anche BonelliErede, Legance e White & Case


Gianni & Origoni (TLIndex3) e Chiomenti (TLIndex2) sono i due studi che hanno dominato il mercato M&A nel primo semestre dell’anno. Protagonisti delle principali operazioni del Paese, tra cui la cessione di Aspi da parte di Atlantia a un consorzio pubblico partecipato da fondi esteri, la loro presenza si è fatta sentire anche nel midmarket a fianco di operatori di private equity e delle famiglie imprenditoriali.

Nei primi sei mesi del 2021 si sono fatti notare anche altre quattro insegne nella consueta classifica di Mergermarket relativa agli advisor legali più attivi nelle operazioni di fusione e acquisizione: Pedersoli (TLIndex22), per numero di operazioni seguite. Legance (TLIndex4), BonelliErede (TLIndex1) e White & Case (TLIndex23) spiccano invece in classifica per numero e valore delle operazioni.

Le operazioni di M&A che hanno coinvolto imprese e investitori italiani hanno raggiunto i 34,9 miliardi di euro nel primo semestre del 2021, in aumento sia rispetto ai 20,4 miliardi di euro dello stesso periodo dello scorso anno sia dai livelli raggiunti prima dello scoppio della pandemia di Covid-19. Gli analisti di Mergermarket prevedono un ulteriore aumento di operazioni di M&A nella seconda metà del 2021 sulla scia dei segnali di miglioramento delle prospettive economiche, delle politiche monetarie di sostegno all'economia e anche grazie al ritmo veloce intrapreso dalla campagna di vaccinazione anti Covid-19 per far tornare il Paese alla normalità.

Nella classifica di Mergermarket, Gianni & Origoni si piazza al primo posto nel primo semestre 2021 per valore e al secondo per numero di operazioni, con 31 deal (+8 rispetto al primo semestre del 2020) per un totale di oltre 31 miliardi di euro. Davanti, c’è solo Pedersoli, con 32 operazioni (+14) per un valore di 5,7 miliardi di euro. Chiomenti è terzo con 29 deal (+13) per oltre 27 miliardi di euro, che lo portano al secondo posto per valore. Nella parte alta della classifica si fanno notare per numero e valore di operazioni anche BonelliErede, 23 (+7) per oltre 23 miliardi di euro, Legance, 27 (+18) per oltre 13 miliardi. White & Case è quarta per valore, 11 (+2) per 23,5 miliardi.

Per valore delle operazioni seguite, si segnala anche Gatti Pavesi Bianchi Ludovici (TLIndex6), 18 (+2) per 6,3 miliardi di euro. A oltre 1,5 miliardi di euro troviamo Freshfields (TLIndex20) con quattro operazioni e Giliberti Triscornia (TLIndex64) con sei. Sono quattro le operazioni anche per Cleary Gottlieb (TLIndex12) per un valore complessivo di circa 7 miliardi di euro. Clifford Chance (TLIndex11) ne ha seguite sei per un totale di circa 21 miliardi di euro, tra cui la cessione di Aspi al consorzio guidato da Cdp, a fianco del fondo Macquaire.

La vendita di Autostrade, una transazione particolarmente complessa, ha visto il coinvolgimento di sette insegne finite nella parte alta della classifica M&A di Mergermarket nel primo semestre per valore: oltre a Gianni & Origoni, Chiomenti, Clifford Chance e White & Case, anche Cappelli Rccd (TLIndex38) e due insegne statunitensi non sono presenti fisicamente in Italia, Sullivan & Cromwell e Simpson Tacher & Bartlett.

Cresce l’attività M&A nel semestre, soprattutto nel midmarket, per Pwc Tls (TLIndex57) a 20 (+12), Orrick (TLIndex14) a 14 (+2), Lca (TLIndex39) a 12 (+5), Latham & Watkins (TLIndex40) a 12 (+6) e Giovannelli (TLIndex105) a 11 (+3). A 10 operazioni troviamo Dentons (TLIndex7) +5, Cms (TLIndex75) +1 e Pavia e Ansaldo (TLIndex21) +5; a 9 operazioni il terzetto formato da Dla Piper (TLIndex5) +5, Linklaters (TLIndex15) +4 e Deloitte Legal (TLIndex68) +8.  In calo l’attività per solo due insegne, prevalentemente attive nel semestre nel segmento midmarket: Nctm (TLIndex13) a 22 operazioni (-8) e Gattai Minoli (TLIndex10) a 12 deal (-2).


L'Osservatorio M&A di TopLegal monitora l'attività di assistenza degli studi nelle operazioni di fusione e acquisizione. I dati in dollari Usa contenuti nella tabella di Mergermaket sono stati convertiti in euro. La ricerca Corporate/M&A e Private Equity del Centro Studi è disponibile qui nella sezione Guide.

tags: ChiomentiDla PiperBonelliEredeLeganceClifford ChanceNctmLinklatersOrrickLatham & WatkinsDentonsWhite & CasePedersoliPavia e AnsaldoCleary GottliebLcaFreshfieldsPwC TlsCmsGiovannelliDeloitte LegalGiliberti TriscorniaGianni & OrigoniSullivan & CromwellGatti Pavesi Bianchi LudoviciCappelli RccdGattai MinoliSimpson Tacher & Bartlett
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021
Master in Data Protection & Cyber Security

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Data Protection & Cyber Security
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali

Zoom

sabato 25 settembre
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali
Master in Sports Law

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Sports Law
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets
Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 08 ottobre
Master in Intellectual Property & Copyright


Credits Landlogic IT

RSS

RSS