Freshfields vince con Dazn sui diritti tv
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
04 ago 2021
Tmt

Freshfields vince con Dazn sui diritti tv

Il Tribunale di Torino conferma il difetto di giurisdizione di un ricorso presentato da Vodafone, mentre l’Antitrust chiude il procedimento cautelare senza intervenire nell’accordo con Tim per la visione del campionato di calcio di Serie A



Freshfields Bruckhaus Deringer (TLIndex21) ha assistito con successo Dazn nella fase di reclamo del procedimento cautelare (ex articolo 700) avviato da Vodafone Italia presso il Tribunale di Torino. La compagnia telefonica aveva presentato un ricorso cautelare, e successivamente un reclamo, in merito alla risoluzione del contratto che la legava alla piattaforma streaming. Vodafone, in particolare, aveva chiesto ai giudici di ordinare a Dazn di proseguire il contratto fino alla sua naturale scadenza.

Già a fine maggio scorso, il Tribunale sezione imprese di Torino si era dichiarato incompetente "per difetto di giurisdizione”. Con l’ultima sentenza, pubblicata il 28 luglio, ha confermato il difetto di giurisdizione al reclamo presentato da Vodafone, affermando che la clausola per la giurisdizione esclusiva inglese pattuita tra le parti determina la devoluzione al giudice inglese anche della giurisdizione in materia cautelare.

La decisione del Tribunale di Torino segue di un giorno il risultato ottenuto dallo studio nel procedimento avviato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato per alcune clausole dell'accordo fra Tim e Dazn per la visione delle partite del campionato di calcio di Serie A nel triennio 2021-2024. A presentare ricorso all’Antitrust sono stati Fastweb, Vodafone Italia, Wind Tre, Sky, Open Fiber e l’Associazione italiana internet provider (Aiip). In merito a questo ricorso, l’Autorità ha concluso il procedimento cautelare, ritenendo che, alla luce delle misure presentate dai due operatori giudicate idonee, allo stato non sussistano elementi per intervenire.

Freshfields ha affiancato il team in-house di Dazn, guidato dalla head of legal affairs Ilaria Musco, con un team multidisciplinare.

Per l’assistenza di fronte al Tribunale di Torino, Dazn è stata assistita dal partner Giuseppe Curtò, supportato dal senior associate Claudia Ampolilla e dall'associate Federico Rampazzo, entrambi del team Dispute resolution.

Nel contesto del procedimento innanzi all’Antitrust, Dazn è stata assistita dal partner Gian Luca Zampa e dal senior associate Filippo Alberti, entrambi del team Antitrust, competition and trade, dal partner Fabrizio Arossa del team Dispute resolution.

In entrambi i procedimenti, i professionisti di Freshfields sono stati affiancati da Luca Ulissi, ex socio dello studio, fondatore dello studio Ulissi, specializzato in Tmt.

Freshfields lo scorso marzo ha assistito Dazn in relazione alla gara indetta da Lega Calcio per i diritti tv della Serie A di calcio. Lo studio aveva assistito Dazn, tra l’altro, anche nell’integrazione dell’accordo di distribuzione già in essere con Tim.


tags: Freshfields Bruckhaus DeringerAutorità Garante della Concorrenza e del MercatoGian Luca ZampaSkyFastwebAntitrustOpen FiberFilippo AlbertiVodafone ItaliaWind TreDaznGiuseppe CurtòIlaria MuscoLuca UlissiFabrizio ArossaAssociazione italiana internet providerFederico RampazzoClaudia Ampolilla
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
GDPR Exclusive Community - III edizione

videoconferenza

giovedì 27 gennaio
GDPR Exclusive Community - III edizione
I Edizione Osservatorio Penale d’impresa | RIMANDATO

Milano

marzo 2022
I Edizione Osservatorio Penale d’impresa | RIMANDATO


Credits Landlogic IT

RSS

RSS