Il penale d’impresa rimescola TL Italy Index
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
26 ago 2021
Competitività degli studi

Il penale d’impresa rimescola TL Italy Index

Cresce il fermento nella parte medio bassa dell’indice generale a seguito dell’uscita di alcune boutique dalla ricerca. Nella TL25 scendono Orrick e Pedersoli. Salgono, per effetto indiretto, Linklaters, White & Case e Trevisan & Cuonzo



La performance nell'area del penale d’impresa (la ricerca del Centro Studi TopLegal sarà pubblicata online i primi di settembre) fa scendere Orrick e Pedersoli nella TL25, la classifica di TopLegal che raggruppa i primi venticinque studi in Italia per densità di eccellenza. Orrick si piazza al 15esimo posto dal 14esimo della precedente rilevazione, a 1,482 — l’indice numerico è rappresentativo rispetto al mercato di riferimento, base 100. Pedersoli passa al 24esimo posto dal 22esimo a 0,968.

Per effetto indiretto salgono nella TL25 tre studi: Linklaters al 14esimo posto (1,484), White & Case 22esimo (1,005) e Trevisan & Cuonzo (0,985). Fuori dalla TL25, la performance nel penale d’impresa premia la boutique Severino che sale di tre gradini alla 33esima posizione (0,726). A seguito della ricerca scendono nella classifica generale la boutique Mucciarelli, 40esimo (0,641), e due studi multi practice: Lca, 43esimo (0,545); e Rp Legal & tax, 54esimo (0,411). Tra i multi practice arretra anche Cms, 89esimo (0,201).

L’uscita di alcune insegne del penale dalla ricerca e dall’index generale rimescola la parte medio-bassa della classifica generale. Calano a seguito della ricerca anche otto boutique, nonostante le buone performance dei name partner: Tullio Padovani, 74esimo (0,256); Alleva, 81esimo (0,228); Perroni, 85esimo (0,214); Giuseppe Iannaccone, 91esimo (0,199); Alberto Alessandri, 104esimo (0,171); Centonze, 106esimo (0,157); Lsm, 114esimo (0,142); Pistochini, 124esimo (0,128).

Metodologia
Il TopLegal Italy Index misura la densità d’eccellenza e la stabilità degli studi legali. Da un lato, raccoglie i giudizi dei clienti sugli studi legali e sui singoli professionisti; dall’altro, prende in esame i passaggi laterali più significativi tra le insegne. I giudizi si basano su criteri soggettivi ma universalmente riconosciuti e condivisi dai committenti. Alla base del monitoraggio, vi sono le ricerche qualitative del Centro Studi TopLegal e l’osservatorio Lateral Monitor. L'indice su base 100 rappresenta il rapporto tra il punteggio guadagnato da ciascuno studio e la sommatoria dei punteggi di tutti gli studi appartenenti all’Index.   

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.

TL Italy Index aggiornato al 26 agosto 2021