Osservatorio Piazze d'Italia (5 novembre 2021)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
05 nov 2021
Dagli studi

Osservatorio Piazze d'Italia (5 novembre 2021)

Nel mese di ottobre l'Osservatorio TopLegal ha registrato un incremento delle attività delle insegne locali nell’assistenza a contenziosi ed operazioni di M&A

 

L'Osservatorio TopLegal sulle piazze regionali a ottobre ha registrato un incremento delle attività delle insegne locali nell’assistenza a operazioni di M&A, nei contenziosi e in ambito fiscale. Nel contenzioso si segnalano: Assenza (Milano, Siracusa), Caporale Carbone Giuffrè (Roma, Milano, Brescia), Satta Romano (Roma) e Santi Delia (Messina, Roma). Nel tax: Armella (Genova, Milano) e Sticchi Damiani (Lecce, Bari, Milano, Roma). Nel corporate e M&A si segnalano: Bacciardi (Pesaro, Bologna, Milano, Roma), Lawp (Verona, Milano), Marchionni (Pesaro, Roma), Sinergie Tax Legal Strategy (Modena, Milano). Nel real estate Legislab (Torino, Milano, Parigi). Nel penale d'impresa Ponti (Udine).


Le operazioni più significative al 5 novembre 2021

Contenzioso

Assenza e Caporale Carbone Giuffrè vincono al Cds per geotermia
Caporale Carbone Giuffrè con Giuseppe Giuffrè ed Enrico Gai e Assenza con Vincenzo Assenza e Antonio Corrado Assenza hanno assistito vittoriosamente la società Itw & Lkw Geotermia Italia, compartecipata dalle società tedesche Itw e Lkw (in foto la sede), dinnanzi al Consiglio di Stato ottenendo la riforma delle sentenze del Tar Lazio che avevano annullato il permesso di ricerca di risorse geotermiche finalizzato alla sperimentazione dell’impianto pilota di Castel Giorgio, rilasciato dal Mise a seguito della deliberazione del Consiglio dei Ministri di superamento del dissenso espresso dalla Regione Umbria. La sentenza n. 6765/2021 ha riconosciuto l’infondatezza dei plurimi ricorsi di primo grado proposti dalle Regioni Lazio ed Umbria, dai Comuni e dalle associazioni ambientaliste, nonché la correttezza delle valutazioni espresse dalla Commissione Via in merito alla compatibilità ambientale dell'impianto geotermico di Castel Giorgio. La sentenza si segnala per gli importanti principi affermati sia sul piano processuale, quanto all'applicazione del rito speciale alle procedure di rilascio dei permessi di ricerca e coltivazione delle risorse geotermiche, sia sul piano sostanziale in merito al ruolo svolto dalle Regioni e dai loro presidenti nel procedimento di superamento del dissenso mediante deliberazione del massimo organo di governo dello Stato e ai criteri di individuazione delle amministrazioni chiamate a rendere parere nell'ambito di tale procedimento.

Satta Romano vince con Edenred al Tar Lazio
Satta Romano ha assistito vittoriosamente Edenred Italia in un contenzioso, instaurato da un competitor avverso l’aggiudicazione del Lotto 7 Regione Lazio, nell’ambito della gara bandita da Consip per l’affidamento del servizio sostitutivo di mensa, mediante buoni pasto, per le pubbliche amministrazioni (edizione 9). Il team messo in campo da Satta Romano è composto dai partner, Filippo Satta e Anna Romano, e dall’associate Mario Natale. Con sentenza n. 10023 del 28 settembre 2021, il Tar Lazio, in accoglimento delle difese predisposte dallo Studio Satta Romano, ha, infatti, riconosciuto la legittimità dell’aggiudicazione, disposta in favore di Edenred. La pronuncia riveste indubbio interesse per il settore sia per il valore della commessa (pari a circa 250 milioni di euro), sia per i principi che afferma in relazione ai rapporti tra società emettitrici ed il proprio network.

Santi Delia con il d.g. del Comune di Messina all’Anac
Santi Delia, con il name partner Santi Delia, ha assistito il direttore generale del Comune di Messina nel procedimento di inconferibilità dell'incarico aperto da Anac nel mese di aprile 2021. A seguito di segnalazione il segretario generale e Rpct del Comune di Messina, l’ente chiedeva all'Anac di valutare se la nomina del dirigente, già esperto del sindaco, fosse valida e non in contrasto con le norme anticorruzione. Anac, in sede di provvedimento di archiviazione, ha evidenziato che il ruolo in questione può ricondursi nell'alveo degli incarichi di tipo fiduciario che, normalmente, appaiono sforniti di poteri di amministrazione e gestione diretta, caratterizzandosi, viceversa, per una spiccata vocazione di supporto e sostegno all'attività del sindaco.

Corporate/M&A
Sinergie accompagna Fin Tel in All In
Sinergie Tax Legal Strategy ha agito in qualità di unico consulente nell’investimento di minoranza effettuato da Fin Tel, finanziaria della famiglia Bulgarelli di Modena, in All In, la holding che controlla Exor International, leader nel campo dell’automazione industriale. Sinergie Tax Legal Strategy ha supportato le parti nell’esecuzione dell’operazione con un team multidisciplinare composto dal managing partner Gianluca Bettelli, con il supporto dell'associate Michele De Musis, per i profili corporate ed M&A e dal partner Albino Motter, con il supporto del counsel Roberto Muroni, per i profili fiscali e finanziari. Per gli aspetti notarili dell’operazione è intervenuto lo studio del notaio Angela Scudiero di Modena.

Lawp nell’ingresso di Alia Servizi in Scapigliato
Lawp (Milano, Verona), con un team di professionisti guidato dal senior partner Gabriele Di Nuzzo, ha assistito Scapigliato, società che si occupa della gestione del polo impiantistico dell’economia circolare di Scapigliato e Cecina, nell’ambito dell’operazione che ha portato all’ingresso, con una partecipazione di minoranza nel capitale di Scapigliato, di Alia servizi ambientali, società pubblica che gestisce la filiera della raccolta e trattamento dei rifiuti nell’Ato Toscana centro.

Marchionni con Biesse nell’aquisizione di Forvet

Biesse di Pesaro, quotata al segmento Star di Borsa Italiana, ha sottoscritto un contratto per l'acquisizione del 100% delle azioni di Forvet, società produttrice di macchine speciali automatizzate per la lavorazione del vetro con sede a Volvera, Torino. Il valore dell'operazione supera i 40 milioni di euro. Biesse è stata assistita da un team multidisciplinare di Marchionni, per gli aspetti fiscali e di strutturazione dell’operazione, Deloitte Financial Advisory, per gli aspetti finance, e da Pedersoli per gli aspetti M&A. Marchionni ha agito con il founding partner Achille Marchionni e dalla partner Daniela Marchionni. Deloitte Financial Advisory ha agito con un team guidato dal partner Enrico Ferraresi e composto dal manager Gianluca Grassi e dall’assistant manager Margherita Tringali Casanuova. Pedersoli ha agito con un team guidato dall’equity partner Ascanio Cibrario affiancato dal junior partner Luca Rossi Provesi e dagli associate Edoardo Augusto Bononi e Giorgio Sorci, per quanto riguarda gli aspetti corporate M&A, e dall’equity partner Francesco Simoneschi e dal senior associate Andrea Scarpellini, per i profili giuslavoristici. La venditrice Wetwo Holding è stata assistita per gli aspetti legali da Marco Aiello e per gli aspetti finance da Massimiliano Moreggio di M&A Finance.

Mespic si espande in Usa con Bacciardi
Bacciardi ha assistito la società Mespic, società di Faenza attiva nel settore del packaging, nell’ingresso sul mercato nordamericano, attraverso la costituzione di una società statunitense, Mespic North America, partecipata interamente da Mespic. Lo studio ha operato in forma multidisciplinare con un team diretto dal managing partner Lorenzo Bacciardi e composto dal partner Pier Federico Orciari per gli aspetti di diritto societario e laburistico, dal partner Tommaso Fonti, per gli aspetti connessi alla regolamentazione fiscale dei rapporti infragruppo fra la casa madre italiana e la consociata Usa, e dal partner Tommaso Mancini, per gli aspetti connessi alla disciplina dei termini di vendita.

Real estate
Legislab con Maxizoo per il nuovo pet store di Parma

Maxi Zoo Italia, parte del Gruppo Fressnapf, catena di punti vendita di alimenti e accessori per animal, ha aperto a Parma un nuovo pet store di oltre 700 mq dedicato alla cura e al benessere degli animali domestici. Maxi Zoo è stato affiancato per tutti gli aspetti legali dell’apertura da Legislab con un team composto dal partner Walter Marinie dall’associate Marco Giuffrida.

Tax
Armella vince in Ctp Venezia e La Spezia sui dazi antidumping
Le Commissioni tributarie provinciali di Venezia e La Spezia hanno accolto i ricorsi di Tecnica Tre, assistito da Armella con il name partner Sara Armella, affermando che per accertare l’origine doganale dei prodotti non è sufficiente un’indagine a tavolino, priva di riscontri concreti sui beni, sulle imprese, sui luoghi di produzione e sui flussi delle merci oggetto di importazione. Le tre sentenze vertono su uno dei sempre più frequenti casi di applicazione dei dazi antidumping sulle importazioni di tubi di acciaio, che coinvolgono molte imprese italiane.

Sticchi Damiani ottiene una maxi-archiviazione della Corte dei Conti

Con invito a fornire deduzioni notificato nel maggio 2020, il procuratore regionale presso la Corte dei Conti per la Regione Puglia aveva chiesto la condanna di numerosi soggetti, a vario titolo coinvolti nella realizzazione e nell’esercizio di molteplici impianti fotovoltaici autorizzati con Dia, alla restituzione in solido di oltre 16 milioni di euro, oltre a interessi e rivalutazione, a titolo di incentivi asseritamente indebitamente percepiti per effetto di condotte illecite  foriere di un danno erariale. Le società, assistite da Andrea Sticchi Damiani, hanno contestato sotto più profili l’infondatezza delle ipotesi accusatorie, chiedendo l’archiviazione del procedimento de quo. A seguito delle memorie prodotte dalle società, la procura erariale, con decreto del 7 ottobre 2021, comunicato in data 22 ottobre 2021 agli interessati, ha archiviato il fascicolo istruttorio.

Penale
Ponti ottiene l’assoluzione per dirigenti nel crac Fingestim
L’ex direttore generale di Banca popolare del Cividale, difeso da Luca Ponti, founding partner dello studio Ponti di Udine, e da Pasquale Pantano dello studio Borella Pantano di Milano, è stato assolto con formula piena dall’accusa di bancarotta nell’indagine sul gruppo Fingestim, che ha coinvolto le società Fingestim e Fingestim finanziaria, finite al centro di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta e fatture false e fallite nel 2010 e nel 2012. Il Tribunale collegiale di Udine ha accolto la tesi della difesa con la motivazione perché il fatto non sussiste e per non aver commesso il fatto. Ponti ha ottenuto, inoltre, l’assoluzione per tre delle quattro ipotesi di bancarotta fraudolenta contestate dalla Procura di Udine all’ex vicepresidente di Fingestim, nell’indagine che ha coinvolto le società Fingestim e Fingestim finanziaria.


tags: Luca PontiLegisLabLuca Rossi ProvesiAnna RomanoAndrea Sticchi DamianiFilippo SattaAscanio CibrarioSatta RomanoSanti DeliaFrancesco SimoneschiAndrea ScarpelliniSara ArmellaGiorgio SorciLorenzo BacciardiEdoardo Augusto BononiGabriele Di NuzzoWalter MariniAchille MarchionniBiesseMarco AielloPier Federico OrciariCaporale Carbone GiuffrèVincenzo AssenzaMichele De MusisGianluca BettelliDaniela MarchionniEdenredPasquale PantanoLucia AngeliMichele ColocciniFrancesco CeccarelliAntonio Corrado AssenzaTommaso FontiAlbino MotterRoberto MuroniMarco GiuffridaAndrea CaporasoTommaso ManciniMespicMaxi Zoo ItaliaScapigliatoItw & Lkw Geotermia ItaliaForvetSinergie Tax Legal StrategyLawp
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
GDPR Exclusive Community - III edizione

giovedì 16 dicembre
GDPR Exclusive Community - III edizione


Credits Landlogic IT

RSS

RSS