TopLegal Review

Ricchi affari per pochi

Prosegue il consolidamento del mercato ma cala la produttività. Sette punti persi in dieci anni. L’analisi dei fatturati degli studi nel 2021 del Centro Studi TopLegal

01.06.2022

Ricchi affari per pochi

 

Il mercato di riferimento per i servizi legali in Italia si sta concentrando in un numero ristretto di studi legali che si spartiscono più della metà del giro d’affari complessivo. L’analisi dei conti e delle squadre di professionisti conferma il processo di consolidamento in atto, in cui la crescita degli studi ha di gran lunga superato l’economia nazionale. Tra il 2011 e il 2021 i primi 25 studi hanno registrato un ritmo di crescita a doppia cifra a fronte di un andamento molto più contenuto del Pil (+8%). Il fatturato dei primi 30 studi in Italia è di oltre 2,3 miliardi di euro nel 2021, +4,5% dai 2,2 miliardi nel 2020, di cui oltre la metà è riferibile alle prime dieci insegne legali.

Continua a leggere l'analisi sui fatturati degli studi legali e tributari nel 2021 sull'ultimo numero di TopLegal Review, nr. giugno/luglio 2022, scaricabile su E-edicola.


Financial reporting: multipractice più produttive delle boutique
Il consolidamento del mercato ha premiato la fascia alta del mercato a beneficio della produttività e marginalità. Nel complesso, tutti i segmenti di mercato hanno archiviato il 2021 con variazioni annuali positive del giro d’affari, con l’eccezione delle boutique amministrative e degli studi multipractice italiani di fascia medio alta.

Mercato: Tmt/Assicurativo, eccellenze senza una squadra
Approccio orientato al business, specializzazione e celerità nei riscontri. Sono alcune delle richieste avanzate agli studi legali dai general counsel, Ceo e Cfo delle aziende dei settori Tmt e Assicurativo.

Penale d'Impresa: c'è uno spiraglio per migliorare
Autorevolezza, capacità di risolvere i problemi, conoscenze linguistiche e approccio internazionale. Oltre a essere una risorsa preziosa nella attività processuali, il penalista d’impresa di domani sarà anche un consigliere capace di affiancare il top management nelle decisioni strategiche. I risultati del primo Osservatorio Penale d'Impresa del Centro Studi TopLegal per TopLegal Consulting.

Counsel e senior associate: l’anno dei ripensamenti
I primi cinque mesi del 2022 hanno registrato un’inversione di tendenza rispetto al 2021 nei passaggi di counsel e senior associate. Le uscite dei collaboratori sono diminuite, mentre sono aumentate le promozioni interne, allargandosi l’accesso alla partnership. Studi che avevano soppresso ruoli intermedi, sono tornati a introdurre la figura del counsel, per rendere più efficaci le strategie di reclutamento e la crescita interna.

Imprese/1: le sfide per il Gc nell’era post-pandemica
Covid-19 e guerra in Ucraina hanno richiesto un supporto legale nel fronteggiare gli incrementi dei costi fissi legati a packaging, logistica e materie prime. Lo racconta a TopLegal Andrea d'Agostino, head of legal and corporate affairs department The Coca-Cola Company Italia, Albania, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Imprese/2: La svolta tech della direzione legale
Oltre al budget, il ricorso ai consulenti esterni dipenderà sempre più dall’impostazione che il Gc deciderà di adottare per il suo dipartimento. Giovanni Lombardi, general counsel di illimity, spiega quale sarà il futuro ruolo delle funzioni legali nelle banche.

Business development/1: avvocati sui social, ma con intelligenza
I social network rappresentano un importante strumento di comunicazione sul web. Sono più immediati di un sito o di un blog, permettendo di entrare in contatto diretto con altre persone e di intrattenere con loro delle conversazioni quasi in tempo reale. Eppure, la grande maggioranza degli avvocati non ne fa uso, non ne percepisce il valore e non sa come usarli.

Business development/2: stakeholder inaspettati
Il mercato saturo è una criticità frequente, ma aggirabile attraverso differenti strategie come il riposizionamento, la verticalizzazione, l’ampliamento del portafoglio d’offerta. È possibile optare anche per
una strada che non impatta in modo radicale sul modello di business, ma che punta a una struttura più solida sul piano relazionale.

Classifiche TopLegal/1: Tmt
Il settore Tmt è caratterizzato dalla preponderanza di boutique specializzate e di studi internazionali, principalmente inglesi. Entrambe le categorie risultano generalmente in ascesa, avvantaggiati gli uni dalla forte specializzazione e gli altri dal network di clientela internazionale. Al contrario, gli studi multipractice sono risultati in calo.

Classifiche TopLegal/2: Assicurativo
Il settore Assicurativo è caratterizzato dall’abbondanza di boutique specializzate, che competono sul settore insieme a studi multipractice italiani e internazionali. Il mercato è risultato particolarmente dinamico, con otto nuovi ingressi sui quindici classificati.

 

L'ultimo numero di TopLegal Review, nr. giugno/luglio 2022 è scaricabile su E-edicola.

 

 

TAGS

Andrea D'Agostino , Giovanni Lombardi , The Coca-Cola Company , Illimity


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,767
2 Chiomenti 6,176
3 Legance 5,372
4 Gianni & Origoni 5,368
5 Dla Piper 4,068
6 Dentons 2,577
7 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,571
8 Bird & Bird 2,476
9 Hogan Lovells 2,281
10 Gattai Minoli 2,200
11 Clifford Chance 1,978
12 Advant NCTM 1,824
13 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,645
14 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,637
15 SLA Linklaters 1,584

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI