Speciali

Le sfide della sostenibilità per studi e direzioni legali

Il nuovo scenario geopolitico e le difficoltà di reperimento delle materie prime impongono alle imprese un ripensamento delle strategie Esg

24.06.2022

Le sfide della sostenibilità per studi e direzioni legali

 

L’aumento dei prezzi e le difficoltà di reperimento di molte materie prime negli ultimi mesi impongono alle imprese un ripensamento delle strategie di sostenibilità. La pandemia da Covid-19 e la complessità del quadro geopolitico hanno mostrato la debolezza delle catene di approvvigionamento internazionali, che possono essere interrotte in tempi molto rapidi con conseguenza anche sui modelli di produzione. Questo si riflette anche nella domanda di servizi legali. I consulenti esterni stanno creando strutture e modelli in grado di fornire risposte complete e aggiornate al nuovo quadro internazionale. 

La continua evoluzione normativa in aree sensibili agli sviluppi geopolitici, come energia e combustibili fossili, pone ulteriori sfide alla crescente sensibilità e consapevolezza acquisita dal mercato e dalla società civile sull’importanza delle tematiche Esg. Le aziende, in alcuni casi, saranno costrette a rendere più flessibili le strategie di implementazione dei principi Esg negli obiettivi aziendali, nei processi economico-produttivi e nell’assetto della corporate governance.

Con la transizione dell’industria europea verso la neutralità climatica, la dipendenza attuale dai combustibili fossili rischia di essere sostituita da una dipendenza dalle materie prime, molte delle quali provenienti dall’estero e per le quali la concorrenza mondiale diventa sempre più intensa. La Commissione europea ha sottolineato la necessità per l’economia dell’Unione di diventare più efficiente nell’uso delle risorse e più circolare. La conversione verso modelli di produzione e di consumo circolari diventa strategica non solo sul piano della sostenibilità ambientale, ma anche nella prospettiva di una ripresa economica solida. 

In quest’ottica, la sfida per le direzioni legali è quella di non farsi cogliere impreparate. Lo sviluppo normativo è in itinere e particolarmente complesso da suggerire l’esigenza di una squadra di professionisti dedicata per non perdere la bussola e gestire input informativi che richiedono l’evoluzione anche del sistema di controlli per quanto riguarda le informazioni non finanziarie e l’affidabilità dei dati.


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 8,121
2 Chiomenti 5,793
3 Legance 5,059
4 Gianni & Origoni 4,799
5 Dla Piper 4,100
6 Hogan Lovells 2,401
7 Dentons 2,362
8 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,360
9 Bird & Bird 2,317
10 Clifford Chance 2,088
11 Gattai Minoli 1,994
12 Advant NCTM 1,847
13 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,657
14 Linklaters 1,597
15 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,441

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI