Amministrativisti: il dialogo inefficace con i clienti

Attenzione alle capacità non tecniche e metodi di lavoro più attuali. Sono alcune delle richieste dei GC emerse dall’ultima ricerca sull'Amministrativo del Centro Studi TopLegal per TopLegal Consulting

23.06.2022

Amministrativisti: il dialogo inefficace con i clienti

 

Comunicazione più efficace, valutazioni tecniche più incisive sul business dell'impresa e metodi di lavoro più moderni. Sono alcune delle richieste emerse dall'ultimo aggiornamento della ricerca sul settore Amministrativo del Centro Studi TopLegal per TopLegal Consulting. Le classifiche per il settore saranno pubblicate online i primi di luglio e saranno disponibili anche in formato cartaceo su TopLegal Review, nr. agosto/settembre.

Una delle maggiori critiche mosse dai vertici aziendali agli studi legali del settore è la difficoltà a comunicare in modo efficace con i clienti. Da un lato, i Gc chiedono brevità e focalizzazione sui punti essenziali; dall'altro, lamentano la scarsa capacità a rendere chiare e semplici tematiche di grande complessità. I clienti apprezzerebbero, inoltre, un più incisivo sbilanciamento da parte dello studio nei pareri e nelle valutazioni delle modalità e delle tempistiche.

Il responsabile finanziario di un noto gruppo bancario ha notato come in alcune aree, per esempio in quella del Real estate, i progetti dipendono spesso dal buon esito di procedure amministrative, cui è difficile però attribuire un valore quantitativo specifico o una probabilità. Per questo motivo, i Gc si aspettano dai consulenti esterni posizioni forti a supporto di operazioni specifiche. Un altro nodo da sciogliere è quello dell’attualità delle metodologie di lavoro: troppo ancorate alla tradizione. Una per tutti, la poco diffusa conoscenza della lingua inglese.

Il settore è caratterizzato da una normativa complessa e stratificata, che è di ostacolo al pragmatismo richiesto nel mondo degli affari. I clienti apprezzano, inoltre, un maggiore investimento da parte del consulente legale esterno in attività volte a capire le esigenze specifiche delle imprese, come l'affiancamento o i meeting dedicati.

L’esperienza nella gestione del rito amministrativo, infatti, non è sempre accompagnata da una conoscenza ampia e approfondita del settore in cui opera l'impresa cliente, come ha sottolineato un direttore legale di un'impresa attiva nei trasporti. Nell’area ambientale, le tematiche di natura amministrativa sono fattori determinanti per la riuscita delle operazioni. Rilevanti, in questo ambito, anche le differenti normative regionali, che necessitano di un coordinamento fra studi e dipartimenti. Infine, le tariffe: sono considerate alte, talvolta addirittura proibitive.

 

 


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,791
2 Chiomenti 6,197
3 Legance 5,299
4 Gianni & Origoni 5,228
5 Dla Piper 4,047
6 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,656
7 Dentons 2,510
8 Bird & Bird 2,415
9 Hogan Lovells 2,289
10 Gattai Minoli 2,257
11 Clifford Chance 2,071
12 ADVANT Nctm 1,907
13 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,691
14 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,651
15 Linklaters 1,592

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI